Ultra Trail Mugello: oltre 700 atleti alla gara

Si corre il 28 aprile in uno stupendo contesto ambientale. Due i percorsi: 60 e 23 Km


Ultra Trail Mugello: domenica 28 aprile è la data da cerchiare in rosso sul calendario. Perché il territorio mugellano sarà invaso da oltre 700 atleti, provenienti da varie parti d'Italia e del mondo. Giunge alla sesta edizione la gara “100% natura” che si corre nello splendido e affascinante contesto ambientale, nel territorio mugellano. Ed è sold out

Ad organizzarla l'associazione sportiva Outdoor Mugello e l'Unione dei Comuni del Mugello col patrocinio del Comune di Firenze e della Regione Toscana e la collaborazione di numerosi sponsor e partner. Una competizione su due distanze, 60 e 23 km con 3200 e 1200 metri di dislivello positivo, che si disputa su e giù per il crinale appenninico, in territorio mugellano, nel complesso forestale regionale Giogo-Casaglia. Partenza alle 6 da Badia di Moscheta, nel comune di Firenzuola.
Mancano ormai pochi giorni al via ma la macchina organizzativa è ben rodata: anche in questa edizione saranno oltre 250 i volontari dislocati nei sette rifugi per ristoro e supporto ai partecipanti. E per garantire le attività di sicurezza e soccorsi saranno mobilitati il Sast (Soccorso Alpino), la Protezione civile con Misericordia, Anpas, Vab e personale dell'Unione dei Comuni, Polizia municipale Unione Mugello, Carabinieri e l'Associazione Carabinieri in congedo, Associazione Alpini, oltre a personale sanitario.

Scott Ultra Trail del Mugello
L’Ultra Trail Mugello è promosso dall’associazione sportiva Mugello Outdoor e dall’Unione montana dei Comuni del Mugello con il patrocinio del Comune di Firenze e della Regione Toscana oltre che numerosi sponsor e partner come Scott, ZioBaffa e Poggio al Farro, Anallergo. Oltre 700 atleti in gara. E quest'anno si contenderanno un montepremi, che andrà a chi batterà il record dei due percorsi.
Il trail running è una corsa di lunga distanza che richiede allenamento, forza e resistenza. Si attraversano colline, montagne, altopiani, boschi con percorsi che si snodano su sentieri inaccessibili per diversi chilometri e particolarmente impegnativi sia per il profilo altimetrico che per la tipologia di terreno sconnesso sul quale si corre. Nella gara mugellana l’asfalto si tocca solo per 700 metri. La partenza avverrà dall’antica Badia di Moscheta, uno dei luoghi più suggestivi del comprensorio. Si percorreranno i canyon della valle dell’Inferno per raggiungere la valle del torrente Rovigo una delle più selvagge dell’Appennino centrale in cui si apre la cascata dell’Abbraccio, all’interno della quale transiteranno gli atleti. Dopo un lungo crinale panoramico si passa dall’Alto Mugello al versante mugellano scendendo fino all’antico insediamento di Case Risolaia. Si risale verso il passo del Giogo per proseguire sul crinale dello spartiacque appenninico. Il percorso tocca sette tra rifugi alpini e bivacchi che, nell’occasione, ospiteranno il pubblico e saranno basi vita per ristori e soccorsi.

"Vivi la gara con noi"
Contestualmente alla gara anche quest'anno l’organizzazione propone un'occasione per coinvolgere maggiormente il pubblico che parteciperà e assisterà al passaggio degli atleti sul percorso,“Vivi la gara con Noi”, con 4 proposte: Passo del Giogo-Albergo il Giogo, dalle 7,30 alle 9,30, sarà offerta la colazione; Casa d’Erci, dalle 8,15 alle 11, uno spuntino dolce e salato con bevande; Capanna Marcone, dalle 9,30 alle 14 vin brule´ e bruschetta; Rifugio i Diacci, dalle 9,45 alle 16, uno spuntino dolce e salato con bevande e/o un pranzo a prezzo scontato.

Redazione Nove da Firenze