Ubriaco e senza patente, scappa dal luogo dell'incidente

Era ubriaco e senza patente alla guida del veicolo, quando lo hanno trovato aveva addosso due coltelli


Sabato mattina, alle ore 07.10, nel corso di uno dei servizi coordinati dal Comando Compagnia Carabinieri di Borgo San Lorenzo per la prevenzione dei furti, è giunta alla Centrale Operativa una segnalazione di incidente stradale sulla Via S.R.65 in Località Cafaggiolo, per un sinistro stradale senza feriti tra due veicoli, dei quali uno era uscito fuori strada.
All'arrivo delle auto il conducente si era appena dato alla fuga a piedi per le campagne. Sul posto era rimasto solamente il passeggero, un 35enne italiano insieme agli occupanti dell’altro veicolo rimasti fortunatamente illesi nel sinistro.

E’ quindi iniziata una caccia al fuggitivo che ha portato fino al suo arresto, avvenuto dopo una ventina di minuti a qualche chilometro di distanza dal punto dell’incidente, sulla via panoramica del lago, mentre si nascondeva tra alcune auto in sosta.

L’uomo, un marocchino di 42anni, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine, è stato bloccato e condotto presso il Comando Compagnia di Borgo San Lorenzo. Dagli accertamenti dei militari borghigiani è emerso che la persona fermata era alla guida del veicolo che aveva cagionato l’incidente, un’Alfa Romeo 156, sotto l’influenza dell’alcool e con un tasso di oltre 1,60 g/l, nonché privo di patente di guida perché mai conseguita.

I Carabinieri, nel corso della perquisizione, gli hanno anche trovato addosso due coltelli a serramanico. L’uomo è stato così denunciato per porto abusivo di coltello, guida in stato di ebbrezza alcolica e fuga a seguito di sinistro stradale.
L’autovettura da lui condotta è stata sottoposta a fermo ed il suo proprietario è stato sanzionato per l’incauto affidamento del mezzo.

Redazione Nove da Firenze