Treni: interessata anche la linea Porrettana al bonus pendolari per luglio

A inizio agosto disagi per i pendolari della Valdisieve


FIRENZE- Gli abbonati della linea Pistoia-Porretta hanno diritto al bonus previsto dal contratto di servizio tra Regione e Trenitalia per i disservizi (ritardi e soppressioni) registrati sulla rete regionale durante il mese di luglio. Solo su questa linea l'indice di riferimento previsto non ha infatti raggiunto la soglia del 96,4% ed è quindi scattato il bonus. L'indice di riferimento è calcolato considerando l'andamento del servizio linea per linea, in particolare i ritardi in minuti accumulati in arrivo e i minuti di servizio non resi (treni soppressi), in entrambi i casi per cause imputabili al gestore del servizio o al gestore della rete. Per 13 delle 14 linee monitorate l'indice è rimasto al di sopra del limite previsto, mentre nella Porrettana è sceso a 95,2%. Erano molti mesi che questo risultato negativo non si verificava su questa linea: una circostanza cui, si evidenzia all'assessorato regionale ai trasporti, hanno concorso alcune problematiche relative al funzionamento dei passaggi al livello e la soppressione in un solo giorno di 4 treni (sulla Porrettana circolano solo 6 coppie di treni al giorno); in ogni caso la Regione ha richiamato Trenitalia e Rfi alla massima attenzione sul funzionamento del servizio e sul'efficienza degli impianti di circolazione affinché la linea possa ritornare rapidamente alle performance degli ultimi mesi.

“Trenitalia deve trovare soluzioni per evitare i grandi disagi che sta creando in questi giorni ai pendolari della Valdisieve” a dirlo è Aleandro Murras Sindaco di Londa ed Assessore ai Trasporti dell’Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve. Non è stato un inizio di settimana semplice per i pendolari che ogni mattina, anche di agosto, utilizzano i treni Borgo San Lorenzo-Firenze via Pontassieve, servizio fondamentale per tutta la Valdisieve. Negli ultimi tre giorni non sono mancati i problemi per esempio: lunedì 6 è stato cancellato il treno 11982 BSL – Firenze SMN, martedì 7 è stato cancellato il treno 11994 nella tratta finale Pontassieve – Firenze SMN, oggi mercoledì 8 agosto è stato cancellato un'altra volta il treno 11982 BSL – Firenze SMN e altri treni hanno subito ritardi anche fino a 45 come il 11935. Oltre a questo numerose sono state le segnalazioni legate al malfunzionamento dell’aria condizionata nei convogli. Per questo motivo Murras ha scritto una lettera a Trenitalia per sollecitare rapide soluzioni per risolvere la situazione “i nostri cittadini lavorano anche d’agosto, non si può certo pensare di ridurre i servizi che devono essere garantiti – spiega -. Chiediamo a Trenitalia di prestare la massima attenzione alla nostra tratta che nei mesi estivi è particolarmente frequentata anche da numerosi turisti italiani e stranieri oltre che dai pendolari”. La richiesta di Murras è dunque quella di interventi mirati per evitare che i disagi proseguano “so di molti cittadini - conclude - che nel mese di agosto da alcuni anni viaggiano in macchina, nonostante i costi enormemente più alti, per evitare soppressioni e ritardi, non vogliamo più che sia così, vogliamo rapide soluzioni per i nostri pendolari”. 

Redazione Nove da Firenze