Rubrica — Editoria Toscana

Tre libri di Pierluigi Ballini sulla storia di Firenze

Presentazione venerdì 28 febbraio, alle 17, in Sala Firenze Capitale


“Lotta politica ed élites amministrative a Firenze 1861 – 1889”; “Firenze: lotta politica ed élites amministrative 1890 – 1926” e “Firenze e la Grande Guerra: vicende di una città lontana dal fronte” sono i tre volumi del professor Pierluigi Ballini che saranno presentati venerdì 28 febbraio, alle 17, in Sala Firenze Capitale alla presenza del presidente del Consiglio comunale Luca Milani e della vicesindaca Cristina Giachi.

Cultura e lotta politica, partiti e movimenti, amministrazioni, Consigli comunali, Giunte, Sindaci dall'Unità al fascismo a Firenze sono i temi dei tre volumi che ricostruiscono capitoli importanti, non conosciuti, della storia della città, delle classi dirigenti succedutesi nel tempo e delle loro scelte di governo dei servizi e del territorio.

Di particolare interesse sono le vicende della città fra il 1915 e il 1918, durante i lunghi mesi della “Grande Guerra”, la ricostruzione della vita quotidiana (lavoro, alimentazione, malattie, vita sociale) e dell'attività dell'amministrazione comunale; l'organizzazione dell'accoglienza ai 37.000 profughi arrivati nella provincia fiorentina, rimasti poi in grande maggioranza nel capoluogo.

Presenteranno i volumi, oltre al presidente del Consiglio Comunale Luca Milani ed alla vicesindaca del Comune di Firenze Cristina Giachi, il presidente del Consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani, il presidente della Fondazione Spadolini-Nuova Antologia Cosimo Ceccuti ed il preside della scuola di Scienze Politiche e Sociali “Cesare Alfieri” dell'Università di Firenze Fulvio Conti. 

Redazione Nove da Firenze