Tramvia ed Autobus a Firenze, si cambia: nuova mobilità tra ferro e gomma

Le nuove Linee T2 e T3 si integrano con il trasporto pubblico tradizionale


Sabato 23 e domenica 24 febbraio Firenze festeggia la nuova rete tramviaria che da lunedì 25 entra a pieno regime, trascorso anche il periodo di gratuità di due settimane dall'inaugurazione della T2.
Saranno completate così anche le modifiche delle linee Ataf. L’obiettivo è sempre stato quello di integrare le corse dei bus con i percorsi della nuova Tramvia e potenziare così la rete del trasporto pubblico.

Firenze attendeva dal 2005 (prima pietra della Linea 1) di potersi riorganizzare integrando ferro e gomma: creando delle linee circolari anziché degli attraversamenti della città da capolinea a capolinea nord - sud ed est - ovest.
Adesso dalla Stazione di Santa Maria Novella è obbligatorio l'uso dell'autobus per raggiungere la zona a sud del capoluogo, mentre l'area a nord è coperta con alte frequenze e tempi certi di percorrenza. Il futuro della rete è, invece, tutto da scrivere.

Dal 25 febbraio per la T2 finirà la fase di gratuità e il biglietto fino all’aeroporto costerà €1.50, proprio come per la T1. 

Per quanto riguarda gli autobus:
- nascono due nuove linee: 16 e 68
- cambiano percorso: 5, 7, 14, 23, 29, 30, 57 e 66
- viene cancellata la Linea 22 (poiché sostituita dalla T2)

Il sindaco Dario Nardella ricorda che "è attivo il call center di Ataf ☎️ 800-424500 da fisso e 199-104245 da cellulare, tutti i giorni dalle 6 alle 21. Verranno distribuite mappe nei maggiori punti di interesse cittadino e in molte fermate saranno presenti degli assistenti per avere chiarimenti. Inoltre potete trovare tutte le informazioni su www.cambianoitempi.ataf.net".

Il sindaco Metropolitano ricorda poi la festa della Tramvia a Novoli, questo sabato alle 17 alle fermate Ponte all’Asse - Novoli Palazzi Rossi e domenica alle 11 incontro sulla mobilità con intrattenimento e rinfresco.

Redazione Nove da Firenze