Tramvia di Firenze: un successo testimoniato dal numero dei passeggeri

Siamo in estate e con la Linea 3 gratuita sino a fine luglio, il trend sembra destinato a crescere


 Troppi passeggeri sulla Linea 1 e sulla Linea 3. L’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti coglie al volo l'assist dell'opposizione ed entra in porta “Anche il consigliere Cellai testimonia il grande successo della nuova linea T1 Leonardo”.

Qualche critica è stata sollevata riguardo i tempi di attesa alle fermate “Dall’avvio della nuova tratta fino a Careggi - così è intervenuto il capogruppo di Forza Italia, Jacopo Cellai - ci sono forti disagi per gli utenti, con frequenze ballerine e convogli stipati all'inverosimile. Vogliamo capire come l’amministrazione intenda affrontare queste problematiche e se e come pensa di poterle risolvere. Da settembre, è prevedibile che i passeggeri aumentino sensibilmente rispetto alla stagione estiva, e con l’attuale andamento si creerebbero problemi seri ai fiorentini, servono risposte”.

  Replicando al capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale spiega “Le frequenze delle corse sono quelle del normale orario estivo, quindi ogni 6 minuti circa. Nelle estati scorse non si è mai registrato un tale numero di viaggiatori: a giugno 2018 si è rilevato un aumento di 90.000 passeggeri rispetto allo stesso mese del 2017. E il prolungamento dalla stazione a Careggi risulta molto gradito agli utenti. Per questo, insieme al Comune di Scandicci, abbiamo già chiesto a Gest di presentarci una proposta per anticipare il ritorno dell’orario ‘normale’, quindi con un tram ogni 4,20 minuti circa”.

Sul tempo di percorrenza, l’assessore Giorgetti precisa: “La tratta si sviluppa su 11,5 chilometri con 26 fermate. Il tempo di percorrenza comunicato da Gest è di 40 minuti e il servizio viene effettuato con una flotta di 19 convogli, ciascuno con capienza massima di 272 persone”.

Sui disagi, l’assessore Giorgetti aggiunge: “Qualche episodio di affollamento di persone alle fermate si è verificato ma sono stati casi sporadici e limitati ai primi giorni di messa in esercizio del prolungamento. Adesso la situazione si è normalizzata”.

Redazione Nove da Firenze