Tramvia, 80% di sconto Tari per le attività economiche lungo i cantieri

Perra e Del Re: “Erogati quasi 2 milioni e mezzo di sgravi in bolletta come sostegno a chi è stato interessato dai lavori della Linea 2 e 3. Avviati contatti con l’Agenzia delle entrate”


Agevolazioni Tari dell’80% per le attività economiche interessate dai cantieri della linea 2 e 3 della tramvia per tutto il 2018. E’ quanto è stato approvato nel corso dell’ultima giunta con una delibera dell’assessore al bilancio Lorenzo Perra che prevede l’applicazione automatica dello sgravio nel saldo Tari in scadenza il 31 ottobre prossimo. Quest’anno, per semplicità e per maggiore aderenza alle fasi finali della realizzazione delle due linee tramviarie, lo sgravio sarà applicato nella misura forfettaria dell’80% per tutte le attività economiche che si trovano lungo i cantieri. Nell’ultimo anno di lavori quindi è stato archiviato il precedente sistema di calcolo dello sconto (legato ai giorni di reale permanenza dei cantieri, alla vicinanza dell’attività al cantiere e ad altri parametri come la presenza di parcheggi) a favore di una agevolazione unica per tutti. Questo perché la conclusione dei lavori che man mano si è verificata e si sta verificando non comporta immediatamente l’attivazione della viabilità a regime ma serve un periodo di assestamento.

“Siamo vicini alle attività che si trovano lungo le due nuove linee della tramvia e le sosteniamo da quando sono stati aperti i cantieri” ha detto l’assessore Perra, che ha spiegato: “In quattro anni abbiamo erogato oltre 2 milioni e 400 mila euro di sgravi Tari alle imprese interessate dai lavori, di cui quasi 500mila euro quest’anno. A questi importanti sostegni si aggiungono anche gli sconti sulla Cosap applicati a quelle attività legate alla cantierizzazione della linea 2 e 3 per oltre 200mila euro di agevolazioni erogate”.

“Anche quest’anno – ha aggiunto l’assessore allo sviluppo economico Cecilia Del Re – sono poi già stati avviati contatti con l’Agenzia delle entrate e le categorie economiche per esaminare la situazione delle attività che si trovano lungo i cantieri della tramvia, fare il punto sull’incidenza dei lavori e sul piano annuale dei controlli”.

Le agevolazioni Tari 2018 per le utenze delle attività economiche in prossimità dei cantieri delle linee 2 e 3 della tramvia saranno riconosciute in automatico dal Comune di Firenze, saranno applicate direttamente senza bisogno di effettuare o rinnovare la richiesta di agevolazione e saranno conguagliate con le somme degli anni precedenti. Il calcolo del beneficio spettante a ciascun utente sarà indicato nella bolletta Tari in scadenza il 31 ottobre 2018, che sarà recapitata nelle prossime settimane. 

Redazione Nove da Firenze