Torrino di Santa Rosa: per i poveri pranzo natalizio da asporto

Rondinella: domani martedì 22 dicembre la beneficenza a favore, come tradizione consolidata, degli ospiti delle strutture di accoglienza del Comune di Firenze


Anche quest'anno nonostante le difficoltà che tutti stiamo affrontando, la volontà dell’Associazione Rondinella del Torrino è quella di mantenere viva – ormai da 10 anni – una vera tradizione legata alla solidarietà, col pranzo natalizio per gli ospiti delle strutture di accoglienza del Comune di Firenze. 

L’appuntamento è in programma domani, martedì 22 dicembre, al Torrino di Santa Rosa (Lungarno Soderini 2) con modalità imposte dalle norme e comportamenti legati al Covid. Anziché il pranzo servito nel salone del circolo, a partire dalle 12 (e fino alle 13.30) i 150 “invitati” potranno ritirare il cestino, che poi consumeranno altrove.
Saranno presenti gli assessori al welfare Sara Funaro e al terzo settore Cosimo Guccione e l’assessore al welfare della Regione Toscana Serena Spinelli.
“Un grazie all'Associazione Rondinella del Torrino che dimostra ancora una volta grande senso civico e generosità – hanno dichiarato gli assessori Funaro e Guccione -. Purtroppo la pandemia ci obbliga a rinunciare a quei momenti conviviali che, soprattutto per gli utenti più fragili e soli, erano molto importanti. Siamo lieti che possa essere assicurato, per gli ospiti delle strutture di accoglienza, un momento di festa con un pranzo preparato apposta per loro. Anche nelle sfide più difficili, nei momenti più dolorosi nessuno deve essere dimenticato”.
“La situazione che si è venuta a creare a seguito del Covid – ha detto il presidente Roberto Ciulli – ha aumentato ulteriormente i problemi per tante famiglie. Durante il lockdown di primavera abbiamo messo a disposizione i nostri locali per la distribuzione di pacchi alimentari. Oggi la situazione forse è ancor peggiore. Per questo pur nella difficoltà che ha interessato anche noi, per dar seguito ai principi e agli scopi della nostra Associazione, abbiamo deciso di proseguire con questa consuetudine che ci auguriamo possa regalare a queste persone qualche momento di serenità”.
Questo il menu: tortellini al ragù, pollo arrosto con patate, frutta, panettone.

Redazione Nove da Firenze