Tavolini e sedie all’aperto, ok alla proroga fino al 31 gennaio

Approvata con delibera dell’assessore Gianassi. Il provvedimento straordinario per il ristoro all’aperto può essere ulteriormente prorogato fino al 31 marzo


E’ stato prorogato fino al 31 gennaio 2021, attuale termine stabilito dal Governo per la fine dello stato di emergenza per la pandemia, il piano straordinario per tavolini e sedie gratuiti fuori dai locali, lanciato lo scorso maggio per aiutare la ripresa economica post Covid e per garantire maggiore sicurezza ai clienti di bar e ristoranti. Lo stabilisce una delibera dell’assessore al Commercio Federico Gianassi approvata ieri dalla Giunta comunale che concede una proroga di un mese (dopo quella concessa fino al 31 dicembre 2020) al regolamento di concessione del suolo pubblico per il ristoro all'aperto straordinario, prevedendo peraltro la possibilità di ulteriore proroga fino al 31 marzo 2021 se prorogato lo stato di emergenza. Prorogate quindi le occupazioni ad oggi autorizzate (quasi mille nei cinque quartieri della città).

Obiettivo del provvedimento è tutelare le esigenze sanitarie e quelle lavorative ed economiche di un settore duramente provato dalla crisi, dando ai titolari dei locali maggiore spazio possibile da utilizzare per garantire il distanziamento tra i clienti.

Redazione Nove da Firenze