​Svaligiato il bar nel Parco dei Renai: i residenti hanno segnalato rumori sospetti

I Carabinieri della Stazione di Signa nella notte tra sabato e domenica sono intervenuti in via dei Renai, perché alcuni residenti avevano segnalato rumori sospetti


I militari, giunti sul posto, hanno srpreso e bloccato due individui entrambe classe 2000, M.S ragazza incensurata della zona e C.L.R.M cittadino guatemalteco già noto alle FF.PP., senza fissa dimora, mentre si allontanavano dalla struttura commerciale portando con sé numerosi generi alimentari “da bar” (succhi di frutta, bibite gassose, etc.) e 30 tra bottiglie di birra e superalcolici. Il primo sopralluogo effettuato dagli operanti permetteva di accertare che i due avevano forzato la porta del bar, che nella stagione estiva è aperto nei pressi della piccola spiaggia del Parco dei Renai, tramite dei grossi cacciaviti trovati sul posto.

È stato rinvenuto anche un piccone con con cui i due hanno sfondato il parabrezza di una vettura parcheggiata da cui venivano asportati alcuni pacchetti di sigarette e 30 euro in contanti. Nei pressi della struttura depredata veniva trovato un altro veicolo, probabilmente usato dai due per portarsi sul luogo, rubato poche ore prima ad un artigiano di Lastra a Signa. Gli arrestati sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza mentre la refurtiva è stata resa ai proprietari.

Redazione Nove da Firenze