Rubrica — LifeStyle

Superwomen in giro per Firenze: W i diritti delle donne

​Le street artists italiane Lediesis presentano due nuove icone: Lashana Lynch ed Ellie Goldstein. In formato manifesto da questa settimana per la città. La consigliera comunale Albanese: “L’arte e i diritti non si fermano durante l'emergenza Covid”


Le celebri street artists italiane Lediesis, appena conclusa la mostra Superwomen al Semiottagono delle Murate, in collaborazione con MUS.E, Festival dei Diritti e Florence Queer Festival, proprio in un momento in cui ogni spazio deputato alla cultura è chiuso, non fermano la loro vulcanica creatività e esplorano altre modalità per esporre la propria arte. E, nonostante le misure restrittive adottate per contenere la pandemia, in collaborazione con il Comune di Firenze e il Festival dei Diritti, presentano due nuove icone che rappresentano il percorso di emancipazione e consapevolezza della donna in questo complesso periodo storico.

Le nuove Superwomen saranno esposte in giro per Firenze in formato manifesto 70x100 a partire da questo fine settimana fino a fine anno in una sorta di mostra all’aperto che si avvale degli spazi del Comune dedicati alle affissioni.

Una delle nuove superwomen è Lashana Lynch, l’attrice che interpreterà il nuovo agente 007 (in uscita nelle sale ad aprile del 2021), travolta da una valanga di critiche, l’altra è la giovane Ellie Goldstein, la modella di Gucci con la sindrome di Down.

L’esposizione s'intitolerà "Stop for a new hope”, ovvero "Fermati per una nuova speranza". “L’arte e i diritti non si fermano neanche durante l'emergenza Covid – ha detto l’assessora alle pari opportunità Benedetta Albanese – e siamo perennemente al lavoro per combattere gli stereotipi di genere. E’ ancora in corso infatti la bellissima campagna di sensibilizzazione ‘non è una questione di genere’, con l’affissione di manifesti che suggeriscono l’esempio di donne da cui trarre ispirazione per realizzare le proprie ambizioni. Ed ora, dopo la mostra alle Murate che ha reso omaggio a grandi personalità femminili per riscoprire il supereroe che è in ognuna di noi, arrivano i manifesti con due nuove superwomen”. 

Redazione Nove da Firenze