Rubrica — Giocare in Toscana

“Subbuteo Event”: il calcio in miniatura sabato e domenica a Castelfiorentino

Mostra e torneo al Ridotto del Teatro del Popolo per gli appassionati del “calcio da tavolo” più famoso del mondo, ma anche un’opportunità imperdibile per chi desidera sperimentarlo per la prima volta


Una mostra, un doppio torneo e la possibilità di giocare aperta a tutti, anche a chi desidera provarci per la prima volta. E’ questo il biglietto da visita di “Subbuteo Event”, l’evento dedicato al “calcio da tavolo” più famoso del mondo che sarà protagonista sabato 22 e domenica 23 settembre al Ridotto del Teatro del Popolo (ingresso gratuito). 

Organizzato dal Club Subbuteo Castelfiorentino in collaborazione con la Contrada di Santa Verdiana Bastione e il patrocinio del Comune di Castelfiorentino, “Subbuteo Event” prenderà il via sabato pomeriggio (dalle ore 16.00) con l’inaugurazione di una mostra sulla storia del Subbuteo, che ebbe origine nel 1947 in Gran Bretagna da un’idea dell’ornitologo Peter Adolph (il nome “subbuteo” deriva, non casualmente, da una specie di falco, il “lodolaio”), e che oggi conta milioni di appassionati in tutto il mondo. All’inaugurazione sarà presente anche il Sindaco, Alessio Falorni.

Sempre il sabato pomeriggio, sarà inoltre offerta a tutti l’opportunità di sperimentare questo gioco (previsto anche un primo torneo a premi), nel quale come è noto non conta la forza fisica, bensì l’abilità, la calma, una buona visione di gioco, freddezza, temperanza. Come si ricorderà, il Subbuteo non è altro che la riproduzione in miniatura del gioco del calcio, in cui due giocatori disputano le partite su un tavolo (dove viene allestito il campo e sistemate le due squadre) muovendo le miniature dei calciatori (11 per squadra, come nel gioco reale) a colpi di “indice”.
All’interno della mostra, curata da Nicola Dragoni, ci sarà modo di ammirare una collezione di scatole originali di Subbuteo dal 1947 a oggi, la riproduzione di uno stadio completo di tribune con oltre 2000 spettatori (tutti dipinti a mano, in posa coreografica) e tante altre curiosità, come le squadre che raffigurano le contrade del Palio di Castelfiorentino, riprodotte fedelmente nei loro colori. Idealmente collegata allo spirito del Palio è l’intera giornata di domenica 23 settembre, aperta fin dal mattino con la mostra (ore 10.00-12.00) e il gioco libero, mentre nel pomeriggio (ore 15.00-19.00) sarà disputato il 4° torneo delle Contrade.
Diffuso in Italia negli anni ’70 ‘80 e conosciuto in molti paesi del mondo, il Subbuteo è tornato in auge a Castelfiorentino di recente, grazie ad un gruppo di vecchi appassionati che hanno ripreso a giocare, partecipando in seguito a tornei di un certo rilievo con risultati sempre più entusiasmanti. Fra i più recenti, si segnala la partecipazione ai Campionati nazionali di Roma (30 giugno-1 luglio) dove il Subbuteo Club Castelfiorentino ha sfiorato la promozione in serie B, e l’organizzazione del primo Grand Prix proprio a Castelfiorentino (7 luglio). Fra gli eventi in programma nei prossimi mesi, figurano il torneo regionale che sarà disputato a Castelfiorentino nel febbraio 2019.
Chi fosse interessato a partecipare all’attività del Club e, soprattutto, a giocare, si ricorda che il Subbuteo Club di Castelfiorentino si riunisce ogni mercoledì sera al Circolo Arci di Varna (dalle ore 21.00). Entro breve, verrà costituita una squadra di livello juniores, per coinvolgere sempre di più i ragazzi. Per saperne di più, e per partecipare al torneo di domenica 23 settembre, si prega di contattare Nicola (333.4891915) oppure Fabio (338.7476169).
“Subbuteo Event” è organizzato grazie al sostegno di alcuni sponsor come UnipolSai assicurazioni, gioielleria Parrini, Chiti & Fondelli, Kids Baby Kids Toys, Verdiani & Linari, Caffè del Teatro.

Redazione Nove da Firenze