Stazione di servizio dona ai clienti 20mila mascherine

L'iniziativa dei "Delfini" all'uscita Lastra a Signa della Fi-Pi-Li


LASTRA A SIGNA (FIRENZE), lunedì 18 maggio 2020 – Una mascherina in omaggio per chi si ferma a fare rifornimento o a lavare la propria auto. Per rispondere alle esigenze degli automobilisti nella “Fase 2” dell'emergenza Coronavirus, la stazione di servizio Delfini all'uscita della Fi-Pi-Li di Lastra a Signa (Firenze), ha attivato un'iniziativa di sostegno sociale, acquistando 20mila mascherine monouso certificate da poter distribuire gratuitamente ai propri clienti.

«Ci è sembrato giusto in un momento così delicato – spiega Emanuele Ercoli della Ercoli Srl, l'azienda proprietaria del marchio Delfini – sostenere le esigenze dei nostri clienti fornendo uno dei dispositivi fondamentali per difendersi dal COVID-19 spesso introvabili e a costi eccessivi, nonostante la distribuzione fatta anche dagli enti pubblici. Inoltre, se si è più di una persona in macchina, la mascherina va comunque indossata obbligatoriamente». L'azienda, che è nata a Empoli nel 1952, ha festeggiato quest'anno i 18 anni dall'apertura dell'impianto di Lastra a Signa, all'epoca considerato il più grande autolavaggio d'Italia.

Delfini distribuirà i dispositivi di protezione individuale nella propria attività di via degli Scalpellini dal 18 maggio al 30 giugno fino a esaurimento scorte, secondo un regolamento approntato ad hoc e consultabile sul sito www.ercoli.net. I clienti per ricevere in omaggio la mascherina dovranno aver ritirato gratuitamente e registrato la “My wash card”. Si devono fare uno o più acquisti: un litro di olio lubrificante, un lavaggio a tunnel o portale, 10 euro di ricarica “MyCardWash”, di Metano o di acquisto accessori, 20 euro di Gpl, 25 euro di gasolio o benzina serviti, 50 euro di carburante a self service (anche in orario di chiusura sempre presentando successivamente la ricevuta). A ogni abbonamento lavaggio sottoscritto, le mascherine in regalo saranno invece due. Per qualsiasi informazione, è possibile contattare il numero 0558720174 oppure scrivere a delfini@ercoli.net.

Redazione Nove da Firenze