"Sostegno economico ad ambulanti e fiere, ok alla nostra mozione"

Regione, Stella (FI) e Derobertis (PD) soddisfatti per il risultato raggiunto


Firenze, 9 giugno 2020 - Una mozione che impegna la Giunta regionale "a predisporre misure economiche in favore degli ambulanti che svolgono fiere e sagre, al fine di consentire la ripartenza del settore in Toscana, così importante anche per la promozione delle produzioni agroalimentari e enogastronomiche tipiche e tradizionali". L'atto, che vede primi firmatari i vicepresidenti dell'Assemblea Toscana, Marco Stella (Forza Italia) e Lucia Derobertis (Pd), è stato approvato oggi pomeriggio in aula.

"Si tratta di un importante segnale di attenzione verso gli ambulanti - commentano Stella e Derobertis -. In Toscana, il commercio su area pubblica è un settore composto da quasi 11.000 esercenti, di cui 7.500 organizzati in imprese strutturate, con più di 12 mila addetti. L'attività si esercita prevalentemente in manifestazioni a carattere differenziato che impegnano circa 57 mila posteggi per una dimensione complessiva di quasi 2 milioni di posteggi/giorno. Lo spazio occupato giornalmente è di circa 150.000 mq con un giro di affari annuo di oltre 1 miliardo di euro, che rappresenta circa il 2,5% del fatturato globale del settore commerciale, che sale al 3% per il settore alimentare mentre si avvicina al 10% per gli articoli di vestiario".

La mozione invita il Presidente della Giunta Regionale "in considerazione delle ordinanze 57 e 63 e delle connesse linee guida per la riattivazione dell’attività di commercio su aree pubbliche e fiere in sicurezza, a rapportarsi con Anci Toscana, anche attraverso la trasmissione del presente atto, al fine di consentire, a livello di singoli comuni, la ripresa delle attività fieristiche e delle manifestazioni commerciali, a partire da quelle già programmate nella calendarizzazione".

Redazione Nove da Firenze