Sinalunga: fermato un uomo per l'omicidio della notte scorsa

44enne spara e uccide giovane albanese


Gravissimo fatto di cronaca ieri sera a Sinalunga, in provincia di Siena. Poco prima delle ventidue di mercoledì 9 maggio, all'ingresso di un appartamento di Sinalunga abitato da una famiglia albanese è stato ucciso un ventiduenne della stessa nazionalità colpito al collo, con un colpo di pistola davanti alla porta dell'abitazione dove probabilmente era ospite per una cena tra amici. E' successo nel cuore del centro storico, non lontano dal comune. L'uomo che ha sparato è stato poi arrestato dai carabinieri ma non ancora chiaro al momento il movente.

«La comunità di Sinalunga è molto scossa dall’evento della scorsa notte che ha causato la morte di un ragazzo -interviene il sindaco Agnoletti- E io in qualità di primo cittadino esprimo tutta la preoccupazione e il disagio di una comunità che si vede rimbalzare agli onori della cronaca per fatti tanto gravi. Il nostro è sempre stato un territorio tranquillo ma episodi come questi ci fanno capire che evidentemente ci sono dei problemi. Per questo, anche alla luce di quanto accaduto mercoledì sera, chiederò al Prefetto di rafforzare la presenza delle Forze dell’Ordine sul territorio anche trasformando l’attuale stazione dei Carabinieri in una tenenza. Da parte nostra, come amministrazione comunale, stiamo da tempo implementando il sistema di videosorveglianza e presto avremo una sala operativa a disposizione dei Carabinieri di Sinalunga ma anche di Montepulciano. Il mio plauso va alle Forze dell’Ordine che in breve tempo hanno assicurato alla giustizia il colpevole».

Redazione Nove da Firenze