​Sgomberato Ippodromo delle Mulina alle Cascine

Trovati sei occupanti abusivi e alcuni animali


E’ stato sgomberato stamani l’ippodromo delle Mulina, dove erano presenti sei persone e alcuni animali. L’immobile da tempo non è nella disponibilità del Comune ma l’amministrazione ha comunque proceduto allo sgombero con un’ordinanza contingibile e urgente per motivi di igiene e di sicurezza. A maggio scorso, infatti, c’era stato anche un incendio.

Sul posto hanno operato 20 tra agenti e ufficiali della Polizia municipale delle Aree Analisi e strategie, Area Sicurezza Urbana Q2-3-4-5, Reparto Ambientale e Reparto Antidegrado; presenti anche personale della Direzione Patrimonio Immobiliare, Igiene pubblica, ambientale e vivibilità per la presa in carico degli animali presenti (tre cani che sono stati portati al canile, e un gallo e sei galline, ricoverati presso contadini della zona). Era infine presente il custode del complesso immobiliare, quale legale rappresentante della Pegaso srl, Zheng Guo Sheng.

Le persone allontanate erano cinque uomini e una donna, tutti abusivi nello stabile, tra cui due italiani. Uno di loro ha inizialmente rifiutato di andarsene barricandosi dentro l’immobile, ma ha poi acconsentito ad essere allontanato. All'interno dell’ippodromo c'erano anche 10 relitti di veicoli che sono stati presi in carico dagli agenti del reparto ambientale per i dovuti accertamenti e sanzioni. L’ippodromo delle Mulina è di proprietà del Comune che ha intrapreso azioni legali nei confronti del concessionario, la Pegaso srl.
  Il Tar ha però annullato la decadenza della concessione così conseguentemente il Comune non è rientrato nel possesso dell’immobile che resta nella disponibilità del concessionario. L’amministrazione sta aspettando la sentenza del Consiglio di Stato al quale ha fatto ricorso.

Redazione Nove da Firenze