Rubrica — Spettacolo

Sensibilizzare all'affido familiare: spettacolo teatrale a Prato

Venerdì 8 novembre alle 21, ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. A cura di Officina Giovani


Per sensibilizzare le nuove generazioni all'affido familiare, Officina Giovani propone lo spettacolo teatrale Criucc - I treni della felicità, a conclusione della rassegna 'Mi fido e mi affido' curata dal Centro Affidi del Comune di Prato, in occasione del 'Mese dell'affido 2019'. Appuntamento venerdì 8 novembre alle 21, ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Criucc della compagnia Teatridellaviscosa è lo spettacolo teatrale che racconta, con ironia e poesia, la vicenda dei treni della felicità, una bellissima pagina dell'Italia nel secondo dopoguerra. Protagoniste le donne della nascente UDI e centomila fanciulli che trovarono una possibilità di vita grazie alla solidarietà che si innescò in tutta Italia. Così fu, che dal 1946 al 1952 vennero ospitati e salvati, dalla fame e dai lunghi inverni, più di 100.000 fanciulli tra i 3 e i 12 anni, permettendo loro di avere una speranza, una possibilità.


Un' esperienza umana, un incontro, un viaggio in cui trovarsi, riconoscersi e in cui riflettere sulla nostra realtà fatte di porte chiuse. Immagini che prendono vita dalle cornici dorate dentro le quali spesso si rinchiudono le storie dimenticate.

Passato e presente interagiscono in un continuo dialogo con Peppino, archetipo delle diverse esperienze vissute dai bambini, 'figlio della rivolta contadina' di San Severo, salito sull'ultimo treno della felicità. Sarà lui il filo rosso di questa meravigliosa esperienza collettiva che vide il superamento di pregiudizi e discriminazioni in una Italia solidale e resiliente. Criucc' significa creatura. Nel dialetto di San Severo significa Bambino. Criucc' è il loro racconto, la loro storia. La nostra.

Per ulteriori informazioni:

politichegiovanili@comune.prato.it

tel. 0574-1837707/ 6753

www.portalegiovani.prato.it

Redazione Nove da Firenze