Rischio idraulico e mareggiate, prolungati i codici arancione e giallo

Li ha emessi la Sala operativa unificata della protezione civile per il permanere della perturbazione che sta pilotando correnti umide atlantiche verso l'Europa interessando anche la Toscana


Prolungato il codice arancione per rischio idraulico e idrogeologico nella Toscana del nord fino alle 13 di domani, sabato 23 gennaio, mentre scatta dalla mezzanotte di oggi, venerdì, il codice arancione per mareggiate sulla costa nord che durerà per tutta la giornata di domani, sabato.

Prolungato anche il codice giallo fino alle 13 di domani, sabato, su tutto il resto della regione per piogge, temporali e vento al quale si aggiunge codice giallo per mareggiate fino alla mezzanotte di domani, sabato.

Li ha emessi la Sala operativa unificata della protezione civile per il permanere della perturbazione che sta pilotando correnti umide atlantiche verso l'Europa interessando anche la Toscana.

Dal pomeriggio di oggi, venerdì, temporali sparsi in estensione dalla costa al resto della regione, localmente di forte intensità. Precipitazioni diffuse fino alla mattina di domani, sabato, più frequenti e abbondanti sui rilievi e sulle province settentrionali. Temporanea attenuazione dei fenomeni nel pomeriggio di sabato, nuovo peggioramento in serata sul nord della regione.
Dal pomeriggio di oggi, venerdì, venti meridionali in rinforzo con forti raffiche sulla costa, in Arcipelago, sui crinali appenninici e zone sottovento ad essi. Domani, sabato, rotazione del vento a Libeccio/Ponente con forti raffiche sulla costa, in Arcipelago, sui crinali appenninici e zone sottovento ad essi.

Dal pomeriggio di oggi, venerdì, moto ondoso in aumento fino a mari molto mossi o localmente agitati in serata a nord di Capraia. Domani, sabato, ulteriore intensificazione del moto ondoso con mare agitato o molto agitato a nord di Capraia, molto mosso o agitato altrove.

Dettagli e consigli sui comportamenti da adottare si trovano all'interno della sezione "Allerta meteo" del sito della Regione Toscana, all'indirizzo www.regione.toscana.it/allertameteo.

Redazione Nove da Firenze