Rilasciava certificati ad atleti visitandoli in un camper abusivo: medico nei guai

Blitz dei carabinieri della stazione di Jolo e del NAS di Firenze: denuncia e sequestro dei macchinari


I carabinieri della Stazione Carabinieri di Jolo e del NAS di Firenze hanno denunciato un medico residente in provincia di Salerno sorpreso dai militari mentre effettuava visite mediche a bordo di un camper abusivo adibito a studio medico, rilasciando certificati di idoneità sportiva sebbene non specializzato in medicina dello sport.

A seguito di alcune segnalazioni pervenute ai Carabinieri della Stazione di Jolo, i militari dell’Arma unitamente ai colleghi del NAS di Firenze, specialisti nel contrasto dei reati inerenti la sanità pubblica, hanno predisposto un servizio di monitoraggio nei pressi dell’impianto sportivo “Enrico Chersoni”.

Nella circostanza i Carabinieri hanno sorpreso il medico intento ad eseguire attività medico legale per il rilascio di certificati di idoneità medico sportiva a ragazzi che venivano visitati all’interno di un camper dotato di macchinari per l’esecuzione di elettrocardiogramma a riposo, apparecchiatura “stepper” per ecg sotto sforzo, spirometro, lettino medico e rilevatore della pressione sanguigna, in violazione delle norme del Testo Unico delle leggi sanitarie poiché svolta in ambiente non autorizzato e da medico privo della specializzazione in medicina dello sport.

Il camper adibito a studio abusivo con tutta l’attrezzatura è stato sottoposto a sequestro preventivo mentre il medico è stato denunciato all’autorità giudiziaria pratese.

Redazione Nove da Firenze