Rifiuti tessili nel cassonetto della carta: rischiano un anno di carcere

Due italiani di 40 e 66 anni sono stati denunciati all’autorità giudiziaria


Rischiano fino ad un anno di arresto e una multa fino a 26.000 euro. Continua l’attività di contrasto al fenomeno dell’abbandono dei rifiuti da parte della Polizia Municipale. A seguito di una segnalazione avuta alla fine del mese di dicembre, personale del Reparto Polizia Ambientale ha effettuato una serrata attività di indagine: oggetto dell’intervento sono stati una serie di sacchi contenenti scarti tessili che erano stati lasciati dentro un cassonetto per la raccolta della carta in zona Le Piagge. 

Dal sopralluogo la polizia municipale ha scoperto che analoghi sacchi contenenti lo stesso materiale si trovavano anche dentro altri cassonetti di postazioni limitrofe. Le indagini compiute, sia attraverso l’esame dei contenuti dei sacchi effettuato con la collaborazione di personale di Alia, sia attraverso la raccolta di ulteriori elementi, ha fatto risalire ad un’attività imprenditoriale con sede a Campi Bisenzio. Due italiani di 40 e 66 anni sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per abbandono di rifiuti in violazione alle disposizioni del Testo Unico Ambientale (D.Lgs. 152/06). 

Redazione Nove da Firenze