Firenze: riaprono gli URP nei quartieri ma serve la prenotazione

Gli sportelli al cittadino saranno aperti il martedì, mercoledì e giovedì solo prenotando allo 055055


Con la fase 2 dell’emergenza Covid-19 riprendono il servizio degli URP nei quartieri sospeso durante il lockdown ma solo su prenotazione chiamando il contact center 055055. Saranno aperti martedì, mercoledì e giovedì dalle 8.30 alle 13; martedì e giovedì anche dalle 14.30 alle 17. L’accesso a tutti gli uffici è consentito solo se muniti di mascherina. I presidenti di quartiere con l'assessore al decentramento Alessandro Martini ringraziano gli uffici per la capacità organizzativa che ha consentito questa riapertura e che nella fase 1 del lockdown ha evidenziato l’importante ruolo dei quartieri come servizio di prossimità Si ricorda che gli sportelli al cittadino-URP sono presenti in ogni sede di Quartiere e si occupano dei seguenti servizi: - informano il cittadino sulle attività e sui servizi del Comune, precisando le modalità di erogazione degli stessi e la documentazione occorrente per accedere alle singole prestazioni; - svolgono attività di orientamento per facilitare l'accesso agli uffici comunali e ad altre Amministrazioni; - garantiscono la trasparenza e la partecipazione, rendendo effettivo il diritto di accesso agli atti dell'Amministrazione e informando i cittadini sulle procedure e i procedimenti; accolgono suggerimenti, reclami, proposte, petizioni e raccolgono firme per referendum e proposte di leggi di iniziativa popolare; - rilasciano le credenziali di accesso per i servizi online, solo previa compilazione del modulo da effettuare sulla pagina di registrazione - rilasciano le carte giovani; - attivano le Tessere Sanitarie; - ricevono le domande per l'ottenimento delle agevolazioni economiche (bonus energia, gas, idrico); - ritirano per conto di Alia i modelli per volture, cessazioni ecc.; le dichiarazioni per la fruizione dell'aliquota agevolata dell'IMU.; - consegnano e ritirano i tesserini venatori, i bandi per la nomina di rappresentanti presso Enti. Inoltre sono sede della Casa comunale decentrata dove sono depositate, a cura della ditta incaricata della notifica ai sensi della convenzione Anci, le ingiunzioni di pagamento dell’ufficio URC e di altri uffici comunali; e sono poste in giacenza le raccomandate a/r contenenti l’avviso di deposito, in modo che gli interessati possano contestualmente ritirare l’atto e la raccomandata.

Redazione Nove da Firenze