Rapina in centro a Firenze: aveva minacciato di tagliare la gola ad un barista

Sono risultate utili le videocamere di sorveglianza urbana


Tentata rapina al dipendente del “Caffè La Posta” in via Pellicceria: individuato ed arrestato l’autore.

Nella serata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Firenze hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un ragazzo classe ‘96, di origini senegalesi, ritenuto l’autore di un tentativo di rapina risalente allo scorso 20 marzo ai danni di un dipendente del “Caffè La Posta” di Via Pellicceria.

L’aggressore, nell’intento di sottrarre lo zaino al barista che tentava di aprire la porta d’ingresso del locale per iniziare la sua giornata lavorativa, aveva scagliato contro la vittima un mattone, minacciandola di tagliargli la gola. L’evento, particolarmente grave per modalità e circostanze del fatto, ha immediatamente indotto i Carabinieri ad avviare un’attività d’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Firenze (Sost. Proc. Dott. Giovanni Solinas).
Attraverso l’analisi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza urbana, la persona offesa è stata messa nelle condizioni di riconoscere con certezza il suo aggressore. Il destinatario del provvedimento emesso dal GIP presso il Tribunale di Firenze (Dott.ssa Sara Farini) è stato associato alla Casa Circondariale di Firenze–Sollicciano.

Redazione Nove da Firenze