​Raddoppia la diabetologia al Serristori: ambulatorio specialistico aperto due volte la settimana

L’obiettivo è accogliere 140 nuovi pazienti ogni anno


 L’ambulatorio specialistico per il diabete attivo presso l’ospedale Serristori, ha raddoppiato l’apertura da una a due volte la settimana: oltre al giovedì, il servizio dalla scorsa settimana viene effettuato anche il mercoledì, con aperture mattutine e pomeridiane in entrambi i giorni. L’ampliamento è stato possibile grazie anche alla presenza all’interno dell’ambulatorio di un altro infermiere che il Dipartimento Infermieristico ha messo a disposizione per sostenere l’incremento dell’attività.
La decisione di portare a due aperture il servizio specialistico, condivisa anche con la responsabile Aggregazione funzionale territoriale (Aft) di zona, Maria Grazia Mori, è stata presa per ampliare l’offerta per i pazienti già in carico alla diabetologia e con l’obiettivo di accogliere 140 nuovi pazienti con diagnosi di diabete ogni anno che devono effettuare visite di controllo regolari.

Inoltre con la nuova offerta si mira a dare una risposta più efficace alle esigenze che arrivano dal territorio per evitare spostamenti impropri dei residenti tra Incisa e Figline verso altri ospedali non di competenza del territorio dell’Azienda Usl Toscana centro. Con l'obiettivo di fornire un’offerta più completa possibile, sono state quindi approntate agende articolate in modo da evadere le richieste di urgenza diabetologica da Fast Track e quelle da priorità brevee differita.

“Ci tenevamo anche a dare continuità tra ospedale e territorio – spiega Francesco Manetti, direttore della Diabetologia e Malattie Metaboliche dell’ospedale Santa Maria Annunziata e Serristori – sia ai pazienti che vengono dimessi dalla medicina e dalla chirurgia sia a quelli seguiti dall’oncologia del Serristori”. L’offerta così estesa prevede infatti anche agende riservate alla presa in carico diretta dei pazienti residenti nel Valdarno provenienti, dopo il ricovero, dagli ospedali Santa Maria Annunziata e dallo stesso Serristori.

“Con l’ampliamento della offerta al Serristori di visite diabetologiche - afferma Giancarlo Landini Direttore del Dipartimento di Medicina - si completa la rete diabetologia aziendale anche nella zona fiorentina sud est. I pazienti del Valdarno fiorentino non dovranno spostarsi per ricevere assistenza specialistica diabetologica qualificata. Inoltre essendo il nostro sistema interconnesso chi avrà bisogno di accertamenti e terapia di secondo livello sarà inviato direttamente dove potrà ricevere le cure adeguate per il suo stato di malattia”.

Soddisfazione anche da parte della responsabile Aggregazione funzionale territoriale (Aft) di zona, Maria Grazia Mori. “Se abbiamo bisogno di una consulenza urgente, oltre al Fast Track, ora sappiamo di poter contare anche sul servizio di diabetologia così ampliato. Per i pazienti diabetici molto anziani o per i familiari di un “grande anziano” diabetico che sono seguiti sul territorio, sapere che c’è questo ambulatorio al Serristori, è sicuramente una garanzia in più”.

Redazione Nove da Firenze