Pusher arrestato mentre vende droga sotto gli occhi della Polizia Municipale

Ieri l’intervento del Reparto Antidegrato in via Mazzanti. Difficile la situazione anche nel quartiere di San Jacopino. In possesso di cocaina arrestato pusher pratese.


Nuovo intervento della Polizia Municipale contro lo spaccio di sostanze stupefacenti. Ieri intorno alle 16 gli agenti del Reparto Antidegrado nel corso di un appostamento in borghese in via Mazzanti hanno notato due uomini che, dopo un rapido colloquio, si sono scambiati qualcosa. Sospettando di essere di fronte a una compravendita di droga, gli agenti sono entrati in azione. Prima hanno fermato il cliente, un 40enne fiorentino che ha tentato di disfarsi della merce appena acquistata gettando a terra un involucro di cellophane termosaldato. Recuperato dalla pattuglia è risultato contenere cocaina. Per lo spacciatore, un giovane straniero già noto alle forze dell’ordine, è scattato l’arresto per spaccio di sostanze stupefacenti ed è stato trattenuto in cella di sicurezza, come disposto dal pubblico ministero, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Stamani si è tenuta la direttissima durante cui ha convalidato l’arresto. In attesa del dibattimento a carico dell’arrestato è stato disposto come misura cautelare l’obbligo di firma presso gli uffici della Polizia Municipale.

"Spaccio che non diminuisce, ma si sposta nelle vie meno a rischio di controlli delle forze dell’ordine, che ringraziamo per quello che fanno anche alla luce dei tre arresti nei giorni passati, a testimonianza che la situazione spaccio è attiva nel rione -spiega Simone Gianfaldoni, presidente del Comitato cittadini attivi San Jacopino- Non nuova la situazione dei galoppini in bicicletta che fanno su e giu’ per il viale Redi lungo il Mugnone in attesa di fare l’affare, magari su una di quelle panchine coperte Dalle siepi sotto l’occhi dei cittadini. Le ultime segnalazioni, il ritrovamento di materiale dedito al consumo di stupefacente Bottigliette con stagnola cannucce e siringhe sotto il marciapiede. Il comitato denuncia la situazione ancora una volta affinche’ i controlli e presenza Delle forze dell’ordine sia tangibile specialmente dal tardo pomeriggio, sera e notte"

Prosegue l’azione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Prato quotidianamente impegnati nel controllo del territorio finalizzato a garantire sicurezza e rispetto della legalità. E nel mirino dell’Arma c’è sempre la lotta alla droga. In tale contesto, un’altra importante attività è stata condotta dai militari della Stazione Carabinieri di Poggio a Caiano che nella nottata hanno tratto in arresto un 22enne ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nello specifico, i Carabinieri di Poggio a Caiano, nell’ambito di un’indagine antidroga scaturita dal via vai di giovani in Piazza XX Settembre nelle vicinanze del Bar Sport, hanno intensificato i controlli nella zona. Il ragazzo arrestato dai Carabinieri di Poggio a Caiano, alla vista dei militari, ha tentato la fuga ma è stato immediatamente bloccato. L’idea di “averci visto giusto” trovava conferma all’esito della perquisizione. Nel corso dell’operazione di polizia i Carabinieri hanno rinvenuto 5 dosi di cocaina. Il ragazzo sarà giudicato con rito direttissimo questa mattina davanti all’autorità giudiziaria pratese.

Redazione Nove da Firenze