Publiacqua: L'acqua del Sindaco arriva nelle Scuole 2020

Il Progetto arriva a Calenzano, Impruneta e Lastra a Signa


L’emergenza sanitaria in corso non ferma il progetto “L’acqua del Sindaco arriva nelle scuole”. E’ in corso in questi giorni la consegna sul territorio dei 45 Comuni dove Publiacqua gestisce il servizio idrico integrato delle borracce ai bambini di prima elementare. Uno dei Comuni interessati, come già lo scorso anno, è Calenzano.

“Le borracce nelle scuole sono una campagna importante, per sensibilizzare alla riduzione dell’uso della plastica – ha commentato l’Assessore all’Ambiente del Comune di Calenzano Irene Padovani – e ricordare il valore del rispetto dell’ambiente e delle buone pratiche da applicare fin da piccoli. Una campagna quanto mai significativa in questo momento, in cui la pandemia rischia di mettere in secondo piano i progetti per limitare l’impatto delle attività umane sul pianeta”.

In corso la consegna delle borracce anche alle scuole di Impruneta, per i bambini di prima elementare. L'anno passato il Comune, rappresentato dall'Assessore alla Pubblica Istruzione Sabrina Merenda, e Publiacqua avevano consegnato le borracce in presenza nelle classi. Quest'anno, per i noti motivi sanitari, non potrà avvenire e la distribuzione di persona: le borracce verranno consegnate alle scuole, poi la scuola organizzerà in autonomia la distribuzione agli alunni delle classi prime. 

"Ringraziamo Publiacqua per questo dono ai bambini delle Prime Elementari del nostro Comune - dice l'assessore all'Istruzione Sabrina Merenda - anche loro cominceranno ad occuparsi con cura della loro borraccia ecologica, imparando a custodirla, a non scambiarla con altri per motivi di igiene ora prioritari, pulendola e asciugandola ogni sera per il mattino, senza introdurre liquidi diversi dall'acqua. Seguirete sempre i consigli delle vostre care maestre e della piccola guida con cui le borracce arriveranno". “Cari bambini - conclude l'assessore Merenda - questa risulta un'impresa di forte sensibilizzazione ambientale, con lo scopo di raggiungere la dimensione auspicata di un mondo" plastic free ", nel rispetto del nostro pianeta.Siete oggi le nostre bellissime matricole, appena entrate nel mondo dell'Istruzione, promotori di un cambiamento civico che potete portare avanti con la crescita vostra. Se avessi potuto entrare nelle vostre classi vi avrei guardato negli occhi, dicendovi che siete il nostro orgoglio. Abbiate cura di tutto ciò che imparate, di coloro che con amore lo insegnano, e custodite i vostri sogni, la vostra educazione, le vostre azioni. Con immenso affetto anche alle vostre famiglie".

Un altro dei Comuni interessati, come già lo scorso anno, è Lastra a Signa che questa mattina ha appunto viste consegnate le borracce ai neo studenti. “Anche quest’anno - ha sottolineato il sindaco Angela Bagni- prosegue il progetto educativo lanciato da Publiacqua, che ringraziamo, con l’obiettivo di favorire la diminuzione dell’utilizzo della plastica nelle scuole, una pratica che deve partire necessariamente dalle giovani generazioni, un messaggio mirato al rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema. In questo particolare momento storico diventa ancora più fondamentale parlare di quanto le nostre azioni possano incidere a livello di impatto ambientale”.

Redazione Nove da Firenze