Prossima Fermata SMN, il futuro della Grande Stazione: iscrizioni evento

Nuovi capolinea, nuove fermate, nuove abitudini


 Una riflessione a 360 gradi sul sistema di trasporto dell'area fiorentina che vede al centro il rapporto tra ferro e gomma. Un incontro a Palazzo Bastogi, via Cavour 18 a Firenze, il giorno mercoledì 13 dicembre, inizio ore 17.

 >>> E' possibile aderire all'evento online <<<

 Un'area delicata e strategica quella di Santa Maria Novella che dalla Pedonalizzazione del Duomo ha assunto sempre più una nuova funzione attrattiva dei flussi e di smistamento del trasporto urbano ed extraurbano oltre che ferroviario con l'aumento dei treni ad Alta Velocità.
Regione Toscana e Comune di Firenze hanno scommesso sul ruolo centrale della Stazione disegnata dall'architetto Michelucci ai primi del '900. 
In arrivo c'è un'altra Stazione, disegnata questa volta dall'architetto Foster che avrà una doppia funzione: passante e fermata per treni A/V ed interscambio con il trasporto locale. 
Tra le due stazioni in arrivo una fermata avveniristica della Tramvia Linea 2 che sulla tratta Aeroporto - SMN passerà all'interno di un edificio urbano trasformandone la facciata in galleria. Sarà la Tramvia il People Mover di Firenze?

"Lasciate l'auto a casa" l'appello di Palazzo Vecchio ai fiorentini che si ripete da mesi. Molte le domande che sono rimaste tra le righe mentre a far parlare è stato il cronoprogramma dei cantieri in corso. Tante le riflessioni sul futuro di un sistema integrato che presenterebbe ancora delle incognite soprattutto sul fronte del Passante Tunnel + Stazione.
Quale sarà la funzione dell'HUB Foster, quale il corridoio dedicato al trasporto turistico, come si integrerà con il trasporto urbano? Dove saranno le nuove fermate dei taxi e delle auto con conducente? Dove saranno le nuove fermate degli autobus con le nuove Linee della Tramvia in servizio? Quale sarà il ruolo del Parcheggio di Santa Maria Novella?

nuovi itinerari del trasporto urbano ed extraurbano interferiranno con la mobilità urbana elementare andando ad intercettare arterie vecchie di secoli come all'intersezione Belfiore - Redi.

Dopo i saluti istituzionali da parte della Presidenza del Consiglio regionale tra i relatori ci saranno la presidente dell'Ordine degli Architetti, Serena Biancalani, il professore dell'Università di Firenze e Presidente Istituto Nazionale di Urbanistica Toscana, Francesco Alberti, l'architetto urbanista e trasportista Francesco Re, l'addetto stampa Gest Spa, Roberto Tatulli.

Saranno presenti Giovanni Donzelli, membro Commissione Urbanistica e Trasporti del Consiglio regionale, Leonardo Bieber, presidente della Commissione Urbanistica e Trasporti del Comune di Firenze.
Hanno aderito al Convegno e parteciperanno inoltre i Segretari locali dei sindacati Cgil Cisl Uil e Faisa-Cisal per il settore trasporti e delegati, i presidenti Fipe Confcommercio e Federalberghi, Firenze Fiera, i presidenti Uritaxi ed Azione NCC, rappresentanti di Pendolari e Comitati cittadini.

Sarà l'occasione, con l'aiuto di autorevoli relatori ed ospiti di poter osservare il sistema nel suo insieme, sviluppando alcune riflessioni sullo stato dell'arte, sulle ultime novità, sulle opportunità di sviluppo del sistema e su eventuali problematiche alle quali la città di Firenze si troverà a dover dare risposta nei prossimi mesi.

Antonio Patruno