Primo maggio in centro: Municipale interviene per ubriachezza molesta e furti

Doppio intervento del Reparto anti degrado della Polizia Municipale


Ieri pomeriggio gli agenti del Reparto antidegrado sono intervenuti in due distinti episodi avvenuti in centro. Il primo, intorno alle 16, in piazza Santa Maria Novella ha avuto come protagonista un 50enne italiano. L’uomo, in grave stato di ebbrezza, urlava dando fastidio ai passanti. È quindi intervenuto un agente in divisa in servizio in piazza ma l’uomo ha iniziato a inveire. Alla fine è stato bloccato anche grazie all’ausilio di alcuni colleghi del Reparto antidegrado. Per lui è scattato un verbale da 102 euro per l’ubriachezza manifesta.

Poco più tardi, alle 17 circa, una pattuglia del Reparto antidegrado stava transitando con l’auto “borghese” in via Calzaiuoli quando sono stati chiamati dal gestore di un bar. L’uomo ha indicato agli agenti due donne che, di corsa, si stavano allontanando mescolandosi nella folla. La pattuglia si è immediatamente messa al loro inseguimento riuscendo a fermarne una, mentre l’altra è riuscita a far perdere le proprie tracce. Il barista ha raccontato agli agenti che le due donne erano uscite dal bar senza pagare, facilitate anche dal notevole numero di persone presenti all’interno dell’attività. La donna fermata non aveva pagato una pasta mentre l’altra, contemporaneamente, aveva sottratto due bibite dal frigorifero. Una volta fermata la donna prima ha finto uno svenimento, poi ha capito che la scena non le avrebbe portato alcun vantaggio ed ha acconsentito a essere accompagnata negli uffici del Reparto. Dai controlli è emerso che si tratta di 38enne bulgara, già nota alle forze dell’ordine. Per lei è scattata una denuncia per furto e rischia la reclusione da 6 mesi a 3 anni e una multa da 154 euro a 516 euro.

Redazione Nove da Firenze