Prevenzione sismica sugli edifici pubblici in Toscana 

 Verranno sottoposti ad interventi di messa in sicurezza dal rischio sismico per un totale di 2 milioni di euro


Sono 8 i prossimi edifici pubblici in Toscana che verranno sottoposti ad interventi di messa in sicurezza dal rischio sismico per un totale di 2 milioni di euro (mediante lo scorrimento della graduatoria esistente). E di questi, tre sono edifici scolastici. In particolare:

- Interventi di prevenzione sismica per gli edifici pubblici strategici scolastici - per una cifra complessivamente pari a 680mila euro saranno finanziati 3 interventi di adeguamento e miglioramento sismico: la scuola dell'infanzia "Arcobaleno" e primaria A.F. Paliotti nel comune di Cortona (Ar); la scuola dell'infanzia (materna) di Caniparola nel comune di Fosdinovo (Ms) e la scuola materna Poggiolino delle Viole" nel comune di Pieve Santo Stefano (Ar).

- Interventi di prevenzione sismica per gli edifici pubblici non scolastici - per una cifra complessivamente di 1 milione 300mila euro, saranno finanziati ulteriori 5 interventi di prevenzione sismica: il palazzo comunale "La Torricella" di Cantagallo (Po); la caserma dei Vigili del Fuoco di Pratovecchio-Stia (Ar), la palazzina URP – Ragioneria della sede comunale del comune di Scarperia -San Piero (Fi), lo stadio comunale di Rassina a Castel Focognano (Ar) e il complesso monumentale del Casone dei Bardi, sede comunale del Comune di Vernio (Po).

La cifra complessiva sarà finanziata in sede di approvazione del Documento operativo per la Prevenzione sismica 2019.

Redazione Nove da Firenze