Prandelli alla Juve: "Voglio fare un regalo a Firenze"

ph Acf Fiorentina

Il tecnico prima della sfida ai bianconeri: "Proviamo a essere sfacciati, se ci concedono occasioni, dobbiamo sfruttarle. Obiettivo 40 punti". La lista dei convocati, out Cutrone


Cesare Prandelli vuole fare un regalo a Firenze. Da fiorentino "acquisito" sa bene quanta importanza abbia per la città la sfida contro la Juventus e quella di domani (Torino, ore 20,45) può in teoria essere l'occasione giusta per fare tornare un pizzico di entusiasmo nell'ambiente.

"Darei qualsiasi cosa per fare risultato domani, so quanto la città tenga a questa partita", ha detto Prandelli in conferenza stampa. Anche se sulla carta il compito appare proibitivo, non solo per la classifica, il gioco e la tradizione. Oltretutto, ha detto il tecnico viola, "Pirlo sta dimostrando di essere bravo, bruciando le tappe, in pochi mesi è riuscito a dare una precisa fisionomia alla squadra".

Spes contra spem, verrebbe da dire: "Speranza contro ragione", ma il calcio, si sa, non è materia scientifica e a volte motivazioni speciali possono portare a piccole-grandi sorprese. Anche se la Juventus non è squadra in generale da farsi sorprendere.

"Quando ci concederanno qualcosa - ha detto ancora Prandelli - dovremo avere la sfacciataggine di sfruttare le occasioni. Dobbiamo essere forti mentalmente".

Anche perché quest'anno la Fiorentina non gioca per la gloria, gioca per un obiettivo molto concreto: la salvezza. "Bisogna - ha chiosato il tecnico viola - che tutti abbiano nel mirino i 40 punti. Occorre calarsi dentro questa realtà. I pareggi contro Sassuolo e Verona, che avevano vinto contro tante squadre, dimostrano che la mentalità giusta sta arrivando".

Arbitra La Penna di Roma. Con quest'arbitro la Juve non ha mai perso e la Fiorentina non ha mai vinto.

LA LISTA DEI CONVOCATI VIOLA

Portieri: Dragowski, Terracciano, Brancolini. Difensori: Barreca, Biraghi, Caceres, Igor, Lirola, Martinez Quarta, Milenkovic, Pezzella e Venuti. Centrocampisti: Amrabat, Bonaventura, Callejon, Castrovilli, Duncan, Eysseric, Montiel, Pulgar, Saponara e Borja Valero. Attaccanti: Kouame, Ribery, Vlahovic

Redazione Nove da Firenze