Pontedera: tre arresti per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Operazione del Comando Provinciale di Pisa dell'Arma dei Carabinieri. Arrestato anche un altro spacciatore pluripregiudicato


E’ stato un fine settimana articolato per i Carabinieri della Compagnia di Pontedera (PI) che, nel corso di due operazioni di servizio, hanno tratto in arresto in flagranza di reato prima un 20enne italiano e poi due cittadini nigeriani per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. 

Più specificatamente, nel corso del primo episodio, i militari del locale Nucleo Operativo e Radiomobile, con la collaborazione di personale delle Stazioni di Pontedera e Calcinaia (PI), hanno controllato l’uomo sorprendendolo in possesso di poco più di 3 grammi di cocaina suddivisa in 5 dosi e della somma contante di euro 590, ritenuta provento di attività di spaccio. La successiva perquisizione dell’abitazione consentiva il sequestro di quasi 13 grammi di cocaina e 19 grammi di hashish, 2 bilancine e materiale per il confezionamento dello stupefacente; sequestrata inoltre una riproduzione di una pistola Beretta 92 FS. L’uomo, arrestato, è stato giudicato con rito direttissimo.
Nella seconda operazione i militari della Stazione di hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 21enne ed un 31enne, entrambi di nazionalità nigeriana, per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio, sorprendendoli in possesso di 1 involucro contenente sostanza stupefacente del tipo marijuana del peso di 27 grammi e di 8 dosi di analoga sostanza del peso complessivo di 31 grammi.
Per i due sono scattati i domiciliari; disposto il giudizio con rito direttissimo.

Sempre i Carabinieri della Compagnia di Pontedera (PI) nelle prime ore di stamane hanno formalizzato l’arresto anche di un 29enne cittadino marocchino pluripregiudicato. Specificatamente, nell’ambito di servizi volti alla repressione dei reati di micro criminalità i militari della locale stazione hanno bloccato l’uomo subito dopo aver ceduto alcuni grammi di hashish ad un assuntore del luogo, sequestrando la droga unitamente ad una modica somma di denaro contante ritenuta provento di attività di spaccio. L’arrestato è stato trattenuto in camera di sicurezza, in attesa del giudizio con rito direttissimo previsto oggi.

Redazione Nove da Firenze