Ponte Vespucci: da giugno la riapertura parziale

Conclusa la fase di consolidamento. Saranno consentiti i transiti dall'Oltrarno verso il centro con una corsia dedicata ai soli mezzi leggeri


Venerdì si conclude la prima fase dei lavori di messa in sicurezza del Ponte Vespucci, chiuso al transito veicolare dal 26 novembre scorso. Si tratta del consolidamento dello strato di fondazione della pila. Nel corso della prossima settimana sono in programma le prove geotecniche necessarie alla verifica dell’intervento eseguito. La riapertura del Ponte Vespucci è quindi prevista, previa verifica dei risultati delle prove effettuate, a partire da sabato 1° giugno.

Il ponte è stato chiuso come previsto per sei mesi, nonostante due significativi eventi di piena dell’Arno, il primo dei quali ha comportato una sospensione dei lavori per due settimane circa.
La riapertura prevista riguarderà la sola direttrice Oltrarno-centro storico con una corsia dedicata ai soli mezzi leggeri.
Per l’attraversamento inverso, dal centro all’Oltrarno, sarà invece utilizzata la staffa lungarno Vespucci-Ponte alla Carraia-lungarno Soderini che, grazie allo spegnimento temporaneo della porta di lungarno Vespucci subito dopo il ponte e alla collocazione di tre porte telematiche provvisorie (due in piazza Goldoni e una in piazza Nazario Sauro) sarà accessibile anche ai non autorizzati ztl.

Redazione Nove da Firenze