Rubrica — Giocare in Toscana

Pistoia: visite guidate all’interno dello storico deposito ferroviario

Mostre di modellismo, esposizione di vaporiere accese e circuito di trenini in scala realmente funzionanti, previsti treni storici sulla panoramica linea Porrettana


Firenze, 5 aprile 2018- Sarà una due giorni imperdibile per tutti gli appassionati di cultura ferroviaria e non solo. Sabato 7 e domenica 8 aprile, il Deposito Rotabili Storici di Pistoia aprirà le proprie porte ai visitatori, consentendo a tutti di poter conoscere il dietro le quinte dell’importante sito manutentivo di locomotive a vapore ancora operativo in Italia. L’iniziativa è promossa dalla Fondazione FS Italiane per accogliere le numerose richieste pervenute negli ultimi mesi.

Il programma prevede, per entrambe le giornate, l’apertura dei cancelli alle 9.30. L’ingresso è gratuito e, in fase di registrazione, sarà possibile richiedere una visita guidata dell’impianto. Sempre alle 9.30 sarà aperta al pubblico la “Saletta reale” situata nel fabbricato viaggiatori della stazione di Pistoia, dove il personale del Comune effettuerà attività di promozione turistica del territorio. Mentre alle 10, a bordo di un bagagliaio postale degli anni 30, sarà emesso uno speciale annullo filatelico.

Alle 10.20, dal binario 1, partirà il treno storico diretto a Porretta Terme composto da locomotiva elettrica E 626 e due carrozze Corbellini degli anni ’50.

Al Deposito Rotabili Storici, invece, sarà possibile seguire numerose attività gestite dalle locali maestranze tra cui la dimostrazione del funzionamento di una gru ferroviaria e la “giratura” di una locomotiva a vapore sulla piattaforma. Inoltre, il programma sarà arricchito da mostre fotografiche e di modellismo ferroviario e un circuito di binari nel piazzale che consentirà la circolazione di modellini in scala realmente funzionanti, a vapore e non.

Il costo del biglietto, per un posto a bordo dei treni storici che viaggeranno sulla linea Porrettana, è di 12 euro per gli adulti e 6 euro per i minori di 12 anni accompagnati. Rapidamente esauriti tutti i biglietti messi in vendita, Fondazione FS ha aggiunto due ulteriori vetture per soddisfare le numerose richieste degli appassionati. I biglietti si potranno acquistare, a partire da sabato 7 aprile, su tutti i canali Trenitalia, fino ad esaurimento dei posti a sedere.

Durante la conferenza stampa il direttore della Fondazione FS Luigi Cantamessa, alla presenza del sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi, ha annunciato il termine dei lavori di restauro e riqualificazione del Deposito Rotabili Storici di Pistoia che così potrà aprire le porte ai visitatori in modo continuativo. Contattando la segreteria del DRS, inviando una mail all’indirizzo drspistoia@fondazionefs.it, sarà possibile concordare e prenotare visite guidate dello storico impianto manutentivo. L’apertura è programmata: martedì e giovedì, dalle 10.00 alle 16.00 per gruppi (massimo 25 persone); la prima domenica di ogni mese per singoli e famiglie. La tariffa per il servizio di visita guidata è di 3 euro (adulti) e 1,50 (Ridotto per i ragazzi da 8 a 18 anni e over 65). Per le scolaresche è previsto l’ingresso gratuito di un accompagnatore ogni 15 studenti.

Inoltre a partire dal prossimo 6 maggio, (ogni prima domenica del mese, inizialmente fino al prossimo agosto) la Fondazione FS effettuerà un ciclo di treni storici sulla linea Porrettana, tra Pistoia e Porretta Terme. Si tratta di un itinerario estremamente affascinate, che attraversa i meravigliosi territori dell’Alto Pistoiese. Per Pistoia, ed il territorio della montagna, è una importante occasione per attrarre nuovi flussi turistici.

Redazione Nove da Firenze