​Pisa Air show a Tirrenia: sul litorale le Frecce Tricolori

La manifestazione aerea sarà impreziosita dalla partecipazione del WeFly! Team, gemellato dall’anno scorso con la 46ª Brigata Aerea


A soli due anni di distanza dall’ultima esibizione sul litorale pisano, tornano a Tirrenia le Frecce Tricolori. Il 19 Maggio avrà infatti luogo, sul litorale pisano, una manifestazione aerea che vedrà la partecipazione della Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN – Frecce Tricolori), di alcuni velivoli del Reparto Sperimentale di Volo, del 15° Stormo Search and Rescue di Cervia e della 46ª Brigata Aerea; è stata richiesta inoltre la partecipazione della Brigata Folgore per un lancio di paracadutisti e della Guardia di Finanza per una dimostrazione di capacità in mare.

Quest’anno, la manifestazione aerea sarà impreziosita dalla partecipazione del WeFly! Team, gemellato dall’anno scorso con la 46ª Brigata Aerea, è l’unica unica pattuglia aerea al mondo in cui due dei tre piloti sono disabili.

Pisa è una delle due sole località del Tirreno scelte per il programma 2019 delle Frecce Tricolori. Il Venerdì 17 arriveranno a Pisa le Frecce Tricolori, i velivoli del Reparto Sperimentale di Volo A.M. il 15 e il WeFly! Team. Nell’occasione, la Base sarà aperta alle scuole del territorio e alla stampa. Sabato 18, conferenza stampa con i piloti protagonisti dell’esibizione aerea e prove a partire dalle 15:30. Domenica alle 15:30 l’Airshow. Sono allo studio una serie di eventi collaterali che, grazie anche alla presenza del WeFly! Team potranno caratterizzare e valorizzare la tre giorni.

“Vorrei esprimere tutta la gioia e la soddisfazione per essere riusciti ad avere a Pisa anche quest’anno le Frecce Tricolori – dichiara il Sindaco Conti - non solo uno spettacolo unico ma un evento ricco di significati che coinvolge il litorale tutta la città e l’intero territorio. Per questo desidero ringraziare oltre all’Assessore al Turismo Pesciatini e al Vicesindaco Bonsangue che hanno curato l’organizzazione per conto dell’Amministrazione, tutti coloro che, a vario titolo, hanno contribuito alla realizzazione di questo obiettivo, nella consapevolezza che il lavoro comincia adesso, fino al termine della manifestazione il 19 maggio. Il legame che unisce Pisa alla tradizione aeronautica trae le sue fondamenta proprio agli albori delle esperienze aeronautiche italiane, svolte proprio nella nostra città. La città è stata sempre riconoscente per l'attività di antincendio svolti dai G-222 e C-130 Hercules, per il contatto, la presenza discreta e l'attenzione costante, per l'incessante attività della 46esima in particolare e dell'Aeronautica tutta per gli impegni internazionali che hanno portato nel mondo il nome di Pisa. Credo che questa riconoscenza sarà dimostrata da una grande partecipazione all’evento del 19 maggio”.

Il WeFly! Team a Pisa alla manifestazione aerea con le Frecce Tricolori (19 Maggio – Tirrenia)

È un grande piacere e un onore, per il WeFly! Team poter annunciare la propria presenza alla manifestazione aerea del 19 Maggio a Tirrenia (PI) e a tutti gli eventi collegati che avranno luogo dal 17 al 19, giorno dell’esibizione aerea.

Il WeFly! Team, unica pattuglia aerea al mondo in cui due dei tre piloti sono disabili, dal 2018 ha il privilegio di essere gemellato con la 46esima Brigata Aerea, glorioso reparto da trasporto dell’Aeronautica Militare che ha sede in Toscana, regione in cui si trova anche la Federazione nazionale piloti disabili “Baroni Rotti”, di cui la pattuglia è portavoce.

L’invito dei nostri ‘fratelli d’ala’ a prendere parte a questo straordinario evento - ha commentato il leader, Alessandro Paleri - ci riempie d’orgoglio, non solo per il fatto di essere l’unica pattuglia civile presente assieme agli amici delle Frecce Tricolori e del Reparto Sperimentale Volo, ma soprattutto perché ci consente di mostrare ai giovani, agli studenti e a tutte le persone che, come noi, si trovano a dover affrontare delle difficoltà, dovute alla disabilità o ad altro, che con determinazione e buona volontà ogni ostacolo può essere affrontato e superato. Anche un’attività altamente sfidante come il volo”.

Il WeFly! Team, nato nel 2007, è composto da Alessandro Paleri, leader, con oltre 2.800 ore/volo all'attivo, tetraplegico dal 1987 e Marco Cherubini, gregario di sinistra, con circa 1.800 ore/volo, paraplegico dal 1995; entrambi non hanno l'uso delle gambe e pilotano i loro aerei solo con le mani, grazie a un comando speciale, progettato e realizzato dallo stesso Alessandro che è un ingegnere aerospaziale. Vola con loro, come gregario destro, Erich Kustatscher, istruttore con oltre 25mila ore di volo al suo attivo su aerei ed elicotteri. Completano la pattuglia: il PR e Speaker, Pino Di Feo, pilota e giornalista dell'agenzia di stampa askanews e il pilota e fotografo aeronautico, Marco Tricarico.

Durante la missione spaziale "Futura" dell'Asi, l'astronauta italiana dell'Esa e cap. pil. dell'Aeronautica militare, Samantha Cristoforetti, nell'ambito dell'iniziativa "WeFly! con Futura... osa volare", ha portato nello Spazio la bandiera del team, ideata dal designer aeronautico Mirco Pecorari, per condividere con tutta l'umanità un messaggio d'inclusione contro stereotipi e pregiudizi e per testimoniare la forza, il coraggio e la determinazione di questi piloti così speciali. Nel 2018, invece, il WeFly! Team si è gemellato con la 46esima Brigata Aerea, con cui condivide ideali di altruismo e attenzione al sociale.

Redazione Nove da Firenze