Pirata della strada provoca incidenti in serie in 3 strade

Dalle 6,45 alle 7 un 27enne marocchino ha fatto danni in viale Strozzi, via dei Della Robbia e lungarno del Tempio. Denunciato dalla Polizia Municipale. La patente gli era già stata ritirata


Prima ha abbattuto un albero e semidistrutto un’auto parcheggiata in viale Strozzi, poi durante la fuga ha urtato altri veicoli in sosta finché non è stato fermato dalla Polizia Municipale in lungarno del Tempio. Il protagonista è un automobilista 27enne di origine marocchina, pirata della strada seriale, che nelle prime ore della mattina di oggi ha provocato una serie di incidenti lungo la viabilità cittadina. 

Tutto è iniziato alle 6.45 quando, in viale Strozzi all’altezza di via Ridolfi, una Lancia Y ha abbattuto un albero e semidistrutto una Mazda in sosta. L’auto si è allontanata senza fermarsi e pochi minuti dopo, in via dei Della Robbia all’incrocio con via La Farina ha urtato contro una Panda parcheggiata, danneggiandola gravemente, e in alcuni cassonetti. 

La proprietaria dell’auto, che si trovava per caso alla finestra, ha assistito all’incidente e ha chiamato la Centrale Operativa della Polizia Municipale. Le pattuglie sono quindi arrivate sul posto e hanno iniziato la “caccia” al pirata della strada che si era nuovamente allontanato.

La fuga è terminata intorno alle 7 in lungarno del Tempio: qui la Lancia Y, proveniente da via Piagentina, si è schiantata contro una Skoda in sosta che ha riportato gravi danni. Sul posto sono quindi arrivati una pattuglia di motociclisti e dall'ambulanza allertata da alcuni automobilisti di passaggio.

Il conducente è stato medicato sul posto e ha rifiutato categoricamente di sottoporsi agli accertamenti per l'assunzione di alcol e stupefacenti: per questo la Polizia Municipale ha sequestrato il veicolo. 

Era previsto anche il ritiro della patente ma il documento di guida era già stato confiscato sempre dalla Polizia Municipale dopo un incidente a fine giugno. Coinvolto nel sinistro, l’uomo era stato portato al pronto soccorso e, vista la positività al test per l’assunzione di stupefacenti, era scattato il ritiro della patente.

Il conducente è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e sotto effetto di sostanze psicotrope oltre che il rifiuto di sottoporsi agli accertamenti. 

Sono in fase di accertamento infine le violazioni amministrative, tra cui danneggiamento di beni di proprietà pubblica alla guida con patente ritirata e via dicendo, che si tradurranno in un bel numero di multe. 

Redazione Nove da Firenze