Pioggia: a Firenze rischio idrogeologico/idraulico

Maltempo: danni a Rosignano Marittimo. Codice giallo per temporali esteso a buona parte della Toscana. Interessati i corsi d'acqua secondari: in particolare Ema, Mugnone e Terzolle


La temperatura parecchio al di sotto della media stagionale ha portato nella notte ad una nevicata inaspettata sul Monte Amiata, senza comunque provare disagi. Gli eventi meteorologici hanno provocato danni a 84 appartamenti e 7 feriti a Rosignano Marittimo.

"Sosterrò pienamente presso le istituzioni governative la richiesta di stato di emergenza sollevata dal Sindaco di Rosignano Marittimo. Ho visitato i luoghi colpiti assieme al neo consigliere regionale Marco Landi, al consigliere provinciale Lorenzo Gasperini e a quello comunale di Rosignano Roberto Biasci raccogliendo le parole di tanti residenti. Occorre garantire immediate risorse per coprire i costi di messa in sicurezza del quartiere Lillatro e garantire i cittadini colpiti per le spese di sistemazione delle abitazioni. La comunità cittadina è sconvolta ma non piegata, tuttavia, le proporzioni delle conseguenze di questo nuovo episodio, nel suo ciclico ed identico ripetersi, impone ora un sostegno concreto e rapido non più rinviabile rispetto ai gravosi costi che molte famiglie dovranno nuovamente sostenere ad appena pochi anni dal precedente". E' quanto dichiara l'On. Manfredi Potenti, deputato toscano della Lega-Salvini Premier.

Domenica di pioggia, che dalle zone meridionali si allargherà nel corso del pomeriggio al resto della regione. Così la Sala operativa della Protezione civile regionale ha esteso il codice giallo emesso ieri a quasi tutta la Toscana, fino a mezzogiorno di lunedì 28 settembre. Rimane fuori, codice verde, solo la Lunigiana, la Garfagnana e il tratto di costa più a nord. Il rischio è principalmente idrogeologico e idraulico del reticolo minore, ovvero frane e esondazioni, per via dei terreni imbevuti dalle precipitazioni degli ultimi giorni e i corsi d’acqua già carichi. Ma c’è pure un rischio per temporali forti, attesi nelle zone più prossime alla foce dell’Arno, sull’Arcipelago e all’Argentario, lungo praticamente quasi tutta la costa, e nell’entroterra nella parte più meridionale della provincia di Pisa, sulle Colline metallifere e nel grossetano: fenomeni non particolarmente intensi ma localmente anche persistenti e accompagnati da grandinate o colpi di vento.

Lunedì è prevista una residua instabilità sulla costa centro-meridionale e le isole, dove non si escludono locali temporali, anche forti.

Allerta gialla oggi e domani anche Firenze per la pioggia con conseguente rischio idrogeologico/idraulico nel cosiddetto 'reticolo minore' che comprende i corsi d'acqua secondari (soprattutto Ema, Mugnone e Terzolle). Lo segnala il Centro funzionale regionale nel nuovo bollettino di valutazione delle criticità per la zona che riguarda sia il nostro Comune che quelli di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa. L'allerta si concluderà alle 12:00 di lunedì 28 settembre. Sono possibili precipitazioni localizzate anche abbondanti.

Redazione Nove da Firenze