Piazza Pitti: studenti americani arrestati per aggressione a guardia giurata

 Li aveva rimproverati perché urinavano in strada


Verso le ore 05.00 di questa mattina, nella centrale Piazza Pitti, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Firenze hanno tratto in arresto per resistenza e lesioni ad incaricato di pubblico servizio due studenti americani, K.A. del 1990 e R.D. del 1996, domiciliati in città per motivi di studio, incensurati.
Una pattuglia di pronto intervento è intervenuta nella piazza in quanto un passante ha segnalato il 112 perché ha visto i due aggredire una guardia giurata colpendola violentemente con calci e pugni.

I Carabinieri, arrivati subito sul posto, sono riusciti a rintracciare e fermare i due giovani che si stavano allontanando a piedi in via Romana, mentre la guardia giurata, un uomo del 1985, con il volto insanguinato era ancora accanto alla sua vettura di servizio. Ricostruita la dinamica si è appurato che i due americani, in evidente stato di alterazione dovuto all’assunzione di alcool, poco prima erano stati sorpresi dal vigilante mentre uno di loro urinava sul marciapiede. Redarguiti dalla guardia giurata, avevano reagito in maniera violenta, prima urlandogli contro e pretendendo anche una sigaretta, per poi scagliarsi contro l’uomo colpendolo ripetutamente con calci e pugni anche al volto, sino a farlo cadere a terra, dove avevano proseguito ancora il pestaggio. Gli operanti hanno pertanto fatto intervenire il 118 e l’aggredito è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria Nuova, ove è ricoverato in osservazione in attesa di una TAC per i colpi riportati alla testa.

I due americani sono stati arrestati e anche contravvenzionati per “ubriachezza manifesta”. In mattinata saranno giudicati con rito direttissimo.

Redazione Nove da Firenze