​Parco delle Cascine: spaccio di droga alla fermata del Tram

L'area dei giardini presso la fermata della Leonardo T1 si conferma area a rischio


 Durante i controlli svolti nel pomeriggio dai carabinieri impegnati nei servizi preventivi organizzati per la repressione del consumo e dello spaccio di stupefacenti nel Parco delle Cascine, il Nucleo Radiomobile ha notato un gruppo di persone sospette nei pressi della fermata della Tramvia.
Dal controllo è scaturita una colluttazione e sono intervenuti i rinforzi.

Alla vista dei militari, "il gruppo si disperdeva velocemente, ma gli operanti riuscivano a fermare ed a controllare uno di loro, identificandolo per un pluripregiudicato 21enne del Gambia, già richiedente asilo e senza fissa dimora, che assumeva sin da subito un atteggiamento nervoso e, gridando, attirava l’attenzione di alcuni suoi conoscenti. Si procedeva a perquisirlo rinvenendo all’interno degli slip circa 3 gr. di marijuana e 300 euro in contanti, ed il soggetto, di conseguenza, dava in escandescenze cercando di fuggire".
Ne è scaturita una colluttazione con gli operanti, un carabiniere ha riportato lesioni guaribili in cinque giorni a causa dei calci subiti.

Nel frattempo, spiegano i militari "i suoi amici, di cui in precedenza aveva richiamato l’attenzione, si erano avvicinati cercando di convincere i carabinieri a lasciarlo andare, ma si disperdevano non appena giungevano in ausilio altre pattuglie".

Il 21enne veniva dichiarato in stato di arresto per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, nonché per la detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Redazione Nove da Firenze