​Parcheggio in Piazza Tasso: nessuno risponde al Bando, ma Palazzo Vecchio non molla

Nessuno ha partecipato al Bando per la realizzazione del parcheggio sotterraneo in Piazza Tasso


“Il parcheggio di piazza Tasso rappresenta una opportunità per i residenti della zona. La mancata partecipazione al bando pubblicato per l’individuazione del soggetto attuatore dell’opera non è una vittoria, ma una occasione persa per avere posti auto per chi vive nel quartiere” dichiara l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti replicando al consigliere di FRS Tommaso Grassi.

“Abbiamo vinto la nostra battaglia al fianco dei residenti. L'amministrazione ammetta la sconfitta e una volta per tutte ascolti i cittadini” aveva detto Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte a sinistra.
“Ammiro la sincerità dell'assessore Giorgetti però sarebbe stato molto meglio se la comunicazione fosse avvenuta in modo spontaneo e non perché abbiamo fatto un question time. Percorriamo le alternative che sono in campo da molto tempo. Cambiare la rotta è ancora possibile" concludeva Grassi. 

 Giorgetti ribatte “Il parcheggio pertinenziale di piazza Tasso è inserito negli strumenti di programmazione urbanistica che prevedono la realizzazione della struttura nelle parti asfaltate mentre non saranno toccate le zone a verde. Si tratta di una grande opportunità per dare una soluzione importante al problema della sosta, particolarmente sentito nel quartiere”.
L’assessore ricorda inoltre che il parcheggio pertinenziale viene realizzato da soggetti privati, come cooperative di residenti, perché i posti auto sono riservati a chi vive nella zona. “Ripresenteremo a breve il bando, dopo una riflessione destinata a migliorare alcuni aspetti in modo da stimolare i residenti a presentare proposte”.

Redazione Nove da Firenze