Rubrica — Calcio Storico

Palla Grossa: tutte le novità dell'edizione 2015

Sabato 5 e domenica 6 settembre le semifinali con a sfilata dei calcianti, sabato 12 la finale. Biglietti ancora disponibili


Tutto pronto per l'edizione 2015 dell'antico gioco della Palla Grossa, il torneo che vede le squadre dei quattro quartieri della città protagoniste di una sfida all'ultima "posta" nell'arena di Piazza Mercatale.

Le novità di questa nuova edizione, la prima targata Fonderia Cultart, sono state presentate questa mattina dal presidente del comitato della Palla Grossa Gabriele Villoresi, dai rappresentanti dei quattro quartieri, da Francesco Fantauzzi e Davide Del Campo di Fonderia Cultart e da Andrea Lastrucci, presidente dell'associazione Amici del Fischietto.

Tre le partite in programma: sabato 5 settembre si disputerà la prima semifinale con i Rossi di Santa Trinita contro i Gialli di Santo Stefano (vincitori delle due edizioni precedenti), domenica 6 la seconda semifinale tra Azzurri di Santa Maria e Verdi di San Marco. La finale è in programma per sabato 12 settembre.

"Adesso tutto è pronto, manca veramente poco all'inizio del torneo, sono orgoglioso di poter coordinare come presidente una manifestazione così importante - ha commentato il Presidente del comitato Palla Grossa Gabriele Villoresi -. Il nostro obiettivo è quello di far diventare la tradizione sempre più legata al territorio e di creare delle giornate di festa per tutta la città e i cittadini. Buon divertimento, buona musica, che vinca il migliore, ma soprattutto che vinca la nostra Prato".

Sono due le principali novità di quest'anno: il pre partita e l'apertura e la piena fruibilità da parte di tutti di Piazza Mercatale.

"Abbiamo cercato di dare più respiro a tutto, di creare una serie di eventi in grado di attirare l'attenzione del pubblico più svariato, dai più piccoli ai più grandi - hanno aggiunto Davide Del Campo e Francesco Fantauzzi di Fonderia Cultart -. Le partite saranno precedute da un corteo che partirà da Palazzo Pacchiani, passerà da via Cairoli, piazza del Comune, dove verrà raggiunto dal gonfalone del Comune e proseguirà verso piazza Duomo, via Garibaldi, per poi arrivare in piazza Mercatale ed entrare nell'arena. Seguirà dalle 20:15 un pre partita, con esibizioni per allietare il pubblico già presente nell'arena. La seconda grande novità è l'apertura completa di Piazza Mercatale, in modo tale che chi non vuole assistere alle partite possa tranquillamente passeggiare o andare nei locali presenti in piazza".

La parte da leone dello spettacolo pre gare la faranno i Piccoli Alfieri, che hanno ristrutturato e cucito degli abiti particolari, parteciperà inoltre l'associazione "Aquila Bianca" con i suoi cavalli. Fondamentale per questa edizione è infatti stata la collaborazione di molte associazioni del territorio.

Altra grande novità di quest'anno vede la presenza di due damigelle, due persone legate al mondo dello sport che portano nel mondo l'immagine di Prato, ottenendo risultati straordinari. Sabato 5 settembre, in occasione della semifinale che vede scontrarsi i Gialli contro i Rossi, la damigella sarà Angela Magni, 34enne nata a Londra ma pratese doc, portacolori dello Special Team di Prato. Angela ha conquistato agli Special Olympics World Games di Los Angeles, dei veri e propri campionati del mondo per atleti affetti da disabilità intellettiva disputati dal 25 luglio al 2 agosto, 5 medaglie di cui una d'oro e quattro di bronzo in ginnastica ritmica. Questo risultato la conferma come una delle atlete più forti in questa disciplina. Domenica 5 settembre, in occasione della partita Azzurri contro Verdi, la damigella sarà Chiara Tabani, pratese classe 1994, ha conquistato il bronzo ai mondiali di pallanuoto femminile a Kazan con il Setterosa. Capitana della formazione femminile di pallanuoto della Mediostar Waterpolo Prato, unica squadra toscana in A1 femminile, ha vinto con la Nazionale giovanile un bronzo europeo nel 2012 e punta alle Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016.

L'edizione 2015 della Palla Grossa avrà una quinta squadra che vestirà maglie bianche: all'associazione nazionale Amici del fischietto è stato infatti affidato il compito di arbitri ufficiali del torneo. “Per il fischio d'inizio sarà utilizzato lo stesso fischietto che segnò l'inizio della prima partita in assoluto della Palla Grossa, nel 1976 - ha rivelato il presidente dell'associazione Andrea Lastrucci -. Il presidente della Uefa Michel Platini ci ha inoltre inviato il pronometro ufficiale della Champions League per tenere il tempo delle partite". L'associazione ha inoltre regalato il gonfalone al Comitato della Palla Grossa e il palio con l'immagine mariana, che sarà consegnato al rione che si aggiudicherà la vittoria finale.

Grande fermento e soddisfazione per la buona organizzazione dei tornei e più in generale dell'intero cartellone del Settembre // Prato è spettacolo è stata espressa dai presidenti dei rioni: "Fonderia ha fatto un ottimo lavoro in poco tempo, abbiamo cercato di portare la nostra esperienza maturata durante gli anni - hanno commentato - I ragazzi si stanno allenando duramente per fornire ai cittadini il miglior spettacolo possibile, per farli divertire e svagare e per riscoprire insieme le tradizioni della nostra città".

Entro stasera l'allestimento in Piazza Mercatale sarà finito. L'arena in totale può contenere 2500 posti, rispetto allo scorso anno è stata realizzata una curva in più ed è possibile scegliere tra posti numerati e non numerati, più le tribune dedicate alle varie tifoserie. Ci sarà inoltre un'area disabili.

Alle 20 saranno aperti i cancelli, alle 20:15 inizierà il pre partita e alle 21 il torneo. Sono tre i punti di accesso all'arena. Essegiemme metterà inoltre a disposizione il parcheggio del Serraglio a 1 euro per chi mostrerà il biglietto d'ingresso alle partite.

I biglietti, ancora disponibili, si possono trovare nei due supermercati Esselunga di Prato (via Fiorentina 3 e viale Galilei 235) con lo sconto del 20% oppure nei seguenti punti vendita: Caffè Lorenzo, Artisti dei Viaggi, Antico Caffè, il pub Ben Nevis, tabaccheria Bigi, bar Sport, bar Datini da Lucio, Fumo e caffè e bar Andrei.

In occasione dello svolgimento delle partite di semifinale della "Palla Grossa", iniziativa inserita nel programma della manifestazione del "Settembre // Prato è Spettacolo 2015", dalle 17 di sabato 5 e non oltre le 1 di domenica 6 settembre, e dalle 17 di domenica 6 e non oltre le 1 di lunedì 7 settembre, sarà attivo il divieto di sosta in Piazza Mercatale, nell'area compresa tra l'intersezione con Via Santa Margherita/Canto al Mercatale, Ponte al Mercatale e la proiezione del Ponte al Mercatale con l'immobile al civico 152 di Via G. Garibaldi, e in Via Garibaldi, nel tratto compreso tra Via dei Tintori e Piazza Mercatale. In occasione della sfilata dei calcianti, dalle 20 di sabato 5 e domenica 6 settembre, e non oltre le 20,30, sarà sospesa temporaneamente la circolazione in Via Giuseppe Mazzini, nel tratto compreso tra il "Palazzo Pacchiani" (partenza del corteo) e Via B. Cairoli, in Via Benedetto Cairoli, in Piazza del Comune, in Via Giuseppe Mazzoni, in Piazza Duomo, nel tratto di collegamento tra Via G. Mazzoni e Via G. Garibaldi, in Via Giuseppe Garibaldi e in iazza Mercatale, nel tratto compreso tra Via G. Garibaldi e l'ingresso dell'arena dove si svolgeranno le partite della "Palla Grossa" e dove terminerà il corteo.

All'interno della cinta muraria del centro storico in occasione delle partite della Palla Grossa, in programma nei giorni di sabato 5, domenica 6 e sabato 12 settembre, e in eventuali altre date di recupero degli incontri, dalle ore 20 alle 2 è vietata la vendita per asporto di ogni tipo di bevanda alcolica e analcolica in contenitori di vetro o latta e viene disposto l'obbligo di somministrazione per la consumazione all'esterno degli esercizi esclusivamente in bicchieri di plastica o di carta o in bottiglie di plastica preventivamente aperte e consegnate senza tappo, consentendo la possibilità di somministrazione e consumazione delle bevande all'interno dei locali. Dalle 22 alle 24, in base al l'ordinanza sindacale emessa stamani, scatterà inoltre il divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche di gradazione superiore a 5 gradi da parte degli esercizi di commercio su sede fissa e su aree pubbliche, delle attività artigianali dei circoli privati, ferma restando la possibilità di somministrazione per la consumazione delle bevande all'interno.

Redazione Nove da Firenze