Giardino dell'Orticoltura, arriva la statua di Pinocchio

L'opera bronzea donata dal Lions Club Firenze è "gemella" di quella che si trova a Kyoto. L'assessore Cecilia Del Re: "Anche un modo per ricordare Carlo Lorenzini"


Nel giardino dell’Orticultura arriva la statua in bronzo di Pinocchio donata dal Lions Club Firenze. L’opera ‘gemella’ si trova nel parco di Kyoto in un ‘ponte’ simbolico tra le due culture e le due città. E’ quanto prevede la delibera presentata dall’assessore all’Ambiente Cecilia Del Re, che ha avuto oggi il via libera della giunta con l’accettazione della donazione.

“Abbiamo accolto con entusiasmo la richiesta del Lions Club Firenze di collocare la statua di Pinocchio nel giardino dell’Orticultura – ha detto l’assessore all’Ambiente Cecilia Del Re – Un modo per rinsaldare il legame con la città di Kyoto, che ospita l’opera ‘gemella’, ma anche per ricordare Carlo Lorenzini attraverso il personaggio simbolo della sua opera nel mondo. Ringrazio l’associazione dei Lions per questo dono”.

I Lions Club di Firenze e Kyoto hanno stretto un patto di amicizia e collaborazione nel 1969, nell’ambito del gemellaggio tra le due città. Nel 2015 il Lions Club Firenze, accogliendo la richiesta dell’associazione giapponese, ha promosso la donazione di una statua in bronzo di Pinocchio da collocare in un parco pubblico di Kyoto. Il Lions Club Firenze ha voluto oggi ripetere questa donazione a favore della città di Firenze. La statua è realizzata dalla Galleria Frilli su modello dello scultore Silvano Porcinai. La statua sarà inaugurata mercoledì 3 luglio, alla presenza di una delegazione del Lions Club Kyoto Shimei. 

Redazione Nove da Firenze