On line la lettura delle Carte da Aracnomanzia di Tomás Saraceno

Lo psicoterapeuta Gianmarco Meucci racconta la sua esperienza sulla Mostra Tomás Saraceno in corso a Palazzo Strozzi


Attraverso un’interpretazione intuitiva delle carte di Tomás Saraceno possiamo trasformare la trappola della meccanicità del nostro comportamento abituale in una risorsa. Possiamo intessere, come fa il ragno con la ragnatela, nuove connessioni con la nostra natura più autentica e con il mondo che ci circonda”. Gianmarco Meucci, psicoterapeuta di orientamento gestaltico dalla riapertura di Aria di Tomas Saraceno legge per il pubblico le Carte da Aracnomanzia, 33 carte create da Tomás Saraceno: un metodo antichissimo per entrare in contatto con se stessi tramite gli oracoli tessuti dai ragni.

«La natura sembra preferire i rapporti agli individui, nulla si crea da sé. Chiedetevi quante moltitudini racchiudete in voi» dice Tomás Saraceno.

Il racconto dell’esperienza del dottor Meucci ci fa comprendere come la risonanza creata in ognuno di noi dalle immagini delle carte ci mostri l’essenza, la sintesi di quel problema di quel blocco, di quella questione aperta che abbiamo posto all’oracolo e che continua ad affiorare dal nostro passato e influisce sul nostro presente. E' possibile partecipare alla lettura individuale delle carte ogni mercoledì dalle 18.00 alle 20.00. La lettura è gratuita e si terrà attraverso la piattaforma Zoom, previa prenotazione

Redazione Nove da Firenze