Oltre le criptovalute: la blockchain sarà una rivoluzione

Una tecnologia che avrà un grande impatto nei prossimi anni 


 Si chiama blockchain ed è una tecnologia digitale potenzialmente così rivoluzionaria che potrà avere un impatto su cittadini e imprese paragonabile all’arrivo di Internet, portando nuove opportunità e problematiche.

Conosciuto come strumento abilitante per la creazione delle criptovalute, in realtà il blockchain è un registro aperto e distribuito che può censire transazioni e passaggi tra due parti in modo sicuro, verificabile e permanente. Per questo, può rappresentare una rivoluzione nelle filiere produttive, nei rapporti con i fornitori, nella tracciatura di un prodotto, etc.

Alcuni dei protagonisti di questa rivoluzione ancora agli albori s’incontreranno nell’auditorium della Camera di Commercio di Firenze mercoledì 28 marzo alle 9,30 in un workshop moderato dal presidente Leonardo Bassilichi dal titolo “Blockchain e impresa.Oltre le criptovalute, come la tecnologia del blockchain rivoluzionerà l’impresa europea”, realizzato insieme a PID (Punto impresa digitale), PromoFirenze e EEN (Enterprise Europe Network).

Fra i relatori Carlo Ferrarini di IBM, Giorgio Angiolini di Exprivia/Italtel, Antonio Iannone di Food Chain, Stefano Sardelli di Invest Banca, Fabrizio Lipani e Angelisa Castronovo di Tutelio, il consulente Roberto Garavaglia e Andrea Taborelli di Tessitura Serica affronteranno le applicazioni del blockchain nei campi di logistica, sanità, alimentare, finanziario, tessile, turistico, cultura e design.

Partecipare al workshop è gratuito con iscrizione obbligatoria sul sito della Camera di Commercio di Firenze https://www.fi.camcom.gov.it/blockchain-e-impresa

Redazione Nove da Firenze