Rubrica — La tavola toscana

Oltre 100 vini in asta con Wine&Siena e showcooking dedicato alla stagionalità del pesce

Tanta affluenza fin dalla mattina del 1 febbraio, fino al sold out. Domani Wine&Siena è anche musica. Domenica 2 febbraio, alle 10, in collaborazione tra Accademia Chigiana, Fondazione Monte dei Paschi e Etruria retail- Carrefour, si terrà presso l’Accademia Chigiana di Siena il concerto Musica e Vino. Non solo, la Regione Toscana partecipa a Wine&Siena 2020 con “Incontri armoniosi: pesce e vini di Toscana”


Tanta affluenza fin dalla mattina per la prima giornata di Wine&Siena fino al sold out. La manifestazione continua domani domenica 2 febbraio. Va avanti dunque il programma del primo grande evento dell’anno in Toscana che parla di vino e va alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche premiate The WineHunter Award.

Wine&Siena prosegue fino al 3 febbraio 2020. Voluta da The WineHunter e Patron di Merano WineFestival, Helmuth Köcher, e da Confcommercio Siena, immerge produttori e visitatori a Siena dove il patrimonio culturale sposa le migliori produzioni enologiche. Per la prima volta le degustazioni si tengono al Santa Maria della Scala, il prestigioso “Spedale” sulla via Francigena.Non solo, Wine&Siena 2020 si arricchisce di una giornata, il 3 febbraio, che sarà dedicata agli operatori del settore e della stampa.

Torna, come ogni anno, l’asta di beneficenza domenica 2 febbraio alle 15 al Grand Hotel Continental Siena – Starhotels Collezione,grazie alla collaborazione con Rotary Siena, Siena Est e Rotaract Siena, ci saranno in asta oltre 100 bottiglie prestigiose.

Wine&Siena è anche musica. Domenica 2 febbraio, alle 10, in collaborazione tra Accademia Chigiana, Fondazione Monte dei Paschi e Etruria retail- Carrefour, si terrà presso l’Accademia Chigiana di Siena il concerto Musica e Vino. L’evento è gratuito con priorità ai possessori di biglietto Wine&Siena che si sono prenotati sulla piattaforma https://www.eventbrite.it/e/biglietti-musica-e-vino-concerto-speciale-in-occasione-del-winesiena-2020-89732627705. Saranno protagonisti del concerto Anna Roberta Sorbo soprano, Carmine Giordano, baritono, Francesco De Poli pianoforte. Wine&Siena è anche cultura, con il biglietto della manifestazione si può entrare gratuitamente al Museo Civico presso il Comune di Siena.

Tornano anche le masterclasses. 2 febbraio, alle 14, sempre a Palazzo Sansedoni, potremo scoprire il fascino del Vino in anfora con Slowine. Alle 17 si chiude il programma con Castello di Ama: Verticale di San Lorenzo con la partecipazione dell’Ais. Ogni masterclass ha la possibilità di ospitare fino a 25 persone e hanno il costo di 25 euro. Per informazioni e biglietti https://meranowinefestival.midaticket.it/masterclasses/.

Wine&Siena è anche seminari gratuiti. Domenica 2 febbraio, alle 12, sempre nella Sala S. Ansano, torna protagonista la birra con Conosciamo la birra? Tecniche di degustazione di birra artigianale, in collaborazione con UDB. Alle 14, Conosciamo il formaggio? Pecorino Marovelli dal fresco al conciato e alle 16, stessa location degli altri seminari, invece, Conosciamo l’Olio Extra Vergine? Tecniche di degustazione dell’olio EVO, in collaborazione con AICOO. I seminari sono tutti gratuiti previa registrazione in loco.

Per quanto riguarda gli showcooking il 2 febbraio al Santa Maria della Scala, Palazzo Squarcialupi, alle 12, “4 chef on stage - 8 mani”. Lunedì 3 febbraio, alle 10, a Palazzo Squarcialupilo showcooking Incontri armoniosi: pesce e vini di Toscana, progetto che è parte di Territorio ed imprese nel FEAMP 2014-2020.La Regione Toscana partecipa dunque direttamente a Wine&Siena 2020, organizzando presso il complesso di Santa Maria della Scala un evento di cooking show nel quale si vuole divulgare verso i non addetti ai lavori le azioni intraprese a favore della sostenibilità delle attività del FEAMP, Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca, anche mediante la valorizzazione della stagionalità del pesce. Dopo il convegno, a cui parteciperà l’assessore regionale Marco Remaschi, in degustazione ci saranno focaccina di crudo di cefalo condito con cipolla dorata saltata in olio evo e pinoli del parco naturale di Migliarino, la focaccina di crudo di cefalo condito con olio evo, limone e avocado, la razza mantecata alla veneziana, l’involtino di filetti di cefalo ripieni di verdure di stagione, il brustico del lago di Chiusi. Alle 12, di lunedì 3 febbraio, invece, presso la Sala San Ansano a Palazzo Squarcialupi, presentazione in anteprima della seconda edizione senese del Premio Emergente.

Redazione Nove da Firenze