Olimpiadi Firenze-Bologna 2032: il dossier per la candidatura entro il 2025

Il presidente del consiglio regionale Giani: "Ci stiamo preparando, è una grande opportunità". La cerimonia inaugurale e le gare di atletica leggera si terrebbero allo stadio Olimpico di Roma. L'assessore allo sport fiorentino Guccione: "Importante programmare con largo anticipo"


(DIRE) Firenze, 22 nov. - "Nel 2025 dovremo presentare il dossier per la candidatura e, con i sindaci Nardella e Merola e i presidenti delle Regioni Toscana ed Emilia-Romagna, ci stiamo preparando a quel momento. Del resto, a differenza del passato, quando a candidarsi erano le grandi capitali del mondo, oggi, sempre di più, a proporsi come sede olimpica sono le realtà regionali, per lanciarsi verso il mondo". Lo ha sottolineato il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, intervenendo al convegno "I percorsi organizzativi per i giochi olimpici: Storia, sostenibilità, legacy e opportunita'", promosso dal Centro studi per l'educazione fisica e l'attività sportiva (Cesefas), nella sala Gonfalone del palazzo del Pegaso.

Giani ha ricordato che l'idea di fondo è quella di rappresentare l'Italia intera, e perciò, come delineato da Romano Prodi qualche tempo fa, la proposta indicherà lo stadio olimpico di Roma quale sede della cerimonia inaugurale e delle gare di atletica, mentre in Toscana e in Emilia-Romagna si svolgeranno gli altri eventi olimpici.

"È una grande opportunità per trasformare la rete infrastrutturale e dell'accoglienza per entrambe le regioni e sarebbe la riaffermazione di un concetto basilare: lo sport è elemento fondante di ogni comunità", ha concluso.

"Questo di oggi è un appuntamento di grande interesse per la nostra città e la nostra regione e ci dà l'idea di quanto sia importante cominciare a programmare con largo anticipo le iniziative e i percorsi per gli eventi che abbiamo intenzione di organizzare", ha aggiunto l'assessore allo Sport del Comune di Firenze, Cosimo Guccione.
(Dig/ Dire)

Redazione Nove da Firenze