Nuova illuminazione, raddoppiano i punti luce sul Viale dei Mille

Completato da SILFI Spa il primo tratto della nuova illuminazione del viale:  nuovi pali appositamente progettati e illuminazione specifica per pedoni e ciclisti 


 Punti luce raddoppiati, un'illuminazione specifica per marciapiedi e pista ciclabile che prima non c'era, nuovi pali di arredo urbano e un risparmio energetico complessivamente di oltre il 30%. È stata completata la prima parte della nuova illuminazione di viale dei Mille, progettata da SILFIspa, che ha interessato il tratto fra piazza delle Cure e via Pacinotti (Ponte al Pino), dove i punti luce sono passati da 32 a 64.

Le nuovi luci si sono accese ieri sera, lunedì 12 novembre, quando sono entrati in funzione i nuovi pali, ognuno dei quali dotato di due apparecchi di illuminazione: uno per la carreggiata stradale e uno per marciapiedi e piste ciclabili, per un totale di 64 nuovi punti luce. Le aree laterali destinate a pedoni e ciclisti possono così ora contare su un'illuminazione specifica che non era presente con il vecchio impianto, un'illuminazione bianca calda che ha l'obiettivo di aumentare la sicurezzadi coloro che percorrono questi spazi.

Si tratta solo della prima parte dell'intervento, che prevede il completamento delle sostituzioni su tutto il viale entro la fine del prossimo gennaio, con l’installazione di altri 63 pali e 126 apparecchi che rimarranno accesi per tutta la notte, per un totale complessivo di 95 pali e 190 punti luce distribuiti su tutto il viale dei Mille, per circa 1,2 chilometri.

Nuova luce ma non solo, perché a essere sostituiti sono stati anche gli stessi pali datati 1966, risultato di una progettazione specifica effettuata in conformità al piano della luce di Firenze che, come per i viali fiorentini, ha voluto far fruire ai cittadini un nuovo sistema di illuminazione di arredo urbano caratterizzato dal connubio fra tradizione e innovazione, con lo stile classico dei candelabri e del giglio cittadino, richiamato dalle scanalature del palo, che si unisce a quello contemporaneo del braccio curvo e degli apparecchi di forma allungata.

Con un occhio alla tecnologia: nei nuovi pali sono presenti anche le predisposizioni per l’installazione di telecamere di videosorveglianza e controllo del traffico. E se nel primo tratto del viale i punti luce sono raddoppiati, a diminuire saranno i consumi di oltre il 30%, tenuto conto dei punti luce aggiuntivi.

“Grazie a questo nuovo impianto di illuminazione aumenterà molto la sicurezza di chi va in auto, a piedi o in bicicletta – afferma il presidente di SILFIspa Matteo Casanovi, presente all'accensione insieme al direttore tecnico Antonio Pasqua e all’architetto Claudio Vallario dell’ufficio progettazione SILFIspa – ed entro la fine di gennaio l’installazione dei nuovi pali appositamente progettati e il raddoppio dei punti luce sarà estesa a tutto il viale fino allo Stadio: siamo molto soddisfatti perché con questo intervento diamo non solo una risposta alle richieste dei cittadini, ma anche un nuovo volto al viale, più bello e più sicuro”.

Redazione Nove da Firenze