Nardella non sta in ufficio: domani in piazza con i giovani del FFF

Fridays For Future: alla sezione fiorentina che l'aveva invitato a non andare alla manifestazione, il sindaco di Firenze conferma invece la sua presenza: "Siate inclusivi, nella battaglia per il cam biamento climatico c'è bisogno di tutti". In piazza anche la Lega


(DIRE) Firenze, 26 set. - Domani il sindaco Dario Nardella sarà in piazza, anche se i giovani delle sezione fiorentina del Fridays for Future l'hanno invitato a "restare in ufficio a lavorare". Lo conferma, a margine di un'iniziativa all'osservatorio di Arcetri, mandando un consiglio a chi ieri lo ha criticato: "Qualunque movimento deve essere plurale e inclusivo. In una battaglia così importante come quella del cambiamento climatico c'è bisogno del contributo di tutti. Spero, quindi, che non vi sia nessun tipo di discriminazione, intolleranza ed esclusione verso chi vuole lavorare per l'ambiente". Anche perché, aggiunge, "per me il dialogo è il presupposto".

In piazza ci sarà anche la Lega, come ribadito dal capogruppo del Carroccio a Palazzo Vecchio, Federico Bussolin. "Bene - commenta Nardella -. Se tutto il mondo politico aderisce ad una manifestazione del genere è positivo. Se poi il mondo politico, oltre ad aderire introduce delle misure concrete è ancora meglio".

E qui il sindaco sottolinea quei risultati conseguiti da Firenze "che sono sotto gli occhi di tutti: siamo la prima città italiana per la mobilità elettrica e abbiamo fatto i più importanti investimenti pubblici sul trasporto urbano". 

Tuttavia, conclude, "siamo i primi a dire che non basta e che c'è ancora molto da fare. Per questo spero che ci sia un clima positivo, c'è bisogno infatti di tutte le energie: se cominciamo a mettere alla porta chi vuole dare una mano rischiamo di essere meno efficaci". (Dig/ Dire)

Redazione Nove da Firenze