Nardella: "Le Olimpiadi come la Cupola del Brunelleschi"

foto Agenzia Dire

Il sindaco di Firenze: "Nessuno può toglierci il diritto di sognare. Il cupolone rappresenta proprio la capacità della città di rompere e sfidare lo status quo". Incontro con il primo cittadino di Bologna Merola il 1 ottobre


 (DIRE) Firenze, 16 set. - "Il primo di ottobre vedrò a Firenze il sindaco Merola". Lo sottolinea il sindaco Dario Nardella in Consiglio comunale, nel corso della discussione sul programma di mandato, a proposito della candidatura alle Olimpiadi del 2032 di Firenze e Bologna, i giochi dell'Appennino. Si tratta, sottolinea, "di un progetto non velleitario. Anzi, lavoreremo su un progetto sostenibile, che non sarà un evento vetrina: le opere resteranno alla città, come chiesto dagli amici dei 5 Stelle". Poi, rivolgendosi ai più scettici, aggiunge: "Nessuno può togliere a Firenze il diritto di sognare. Il cupolone del Brunelleschi rappresenta proprio la capacità della città di rompere e sfidare lo status quo".

(Dig/ Dire)

Redazione Nove da Firenze