Morto a 61 anni il giornalista Corrado Benzio

Il dolore di Maffei Cardellini, presidente dell'Ente Parco Migliarino San Rossore: "Cronista di Viareggio e del Parco, amante del suo territorio. Nessuno lo ha raccontato meglio di lui»


«Stupore, per la giovane età, e vivo dolore procura a noi tutti la scomparsa di Corrado Benzio, cronista di Viareggio e del Parco, amante del suo territorio. Nessuno meglio di lui ha raccontato il progetto, il Piano, le assemblee e le complesse vicende ruotate intorno al Parco nella fase delicata della sua costituzione e realizzazione. Riusciva a farlo per la sua competenza, cultura e vera passione. Proprio a lui si deve la ripresa di studi sulla gestione urbanistica viareggina con la ricerca e la pubblicazione del caso della Città giardino di Viareggio, ma anche l’intuizione di una storia legata all’ambiente e all’ecologia come nel suo bel libro 'Viareggio, Storia di un territorio. Le Marine lucchesi fra il XV e il XIX secolo'. Sensibile ai temi sociali, memorabili sono i suoi resoconti di cronaca, che erano per lui anche l’occasione di raccontare un territorio e la sua gente. Ciao Corrado ci mancherai» così Giovanni Maffei Cardellini, presidente dell'Ente Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli, che invia il suo cordoglio a familiari, colleghi ed amici di Corrado Benzio, morto ad appena 61 anni.

Redazione Nove da Firenze