Montella: "Mi sento il capro espiatorio ma voglio mangiare il panettone"

ph courtesy Violachannel

Domani sera la sfida con la Roma: in caso di brutta sconfitta l'esonero è probabile. Chiesa in dubbio mentre Castrovilli è recuperato. Con l'arbitro Orsato tradizione negativa


L'aeroplanino Vincenzo Montella si sente in bilico ma nella conferenza stampa pre-Roma (domani sera alle 20,45 la sfida a Firenze) lascia spazio anche a qualche simpatica battuta: "Non penso al mercato, prima devo mangiare il panettone. In questo momento mi sento il capro espiatorio della situazione e vi confesso che un po' questa cosa mi carica". Per chi non lo sapesse, in gergo calcistico "mangiare il panettone" significa restare sulla panchina di una squadra oltre la sosta natalizia.

Viola con il dubbio Chiesa, che contro l'Inter ha preso una brutta botta alla caviglia, mentre Castrovilli è recuperato. Vlahovic dovrebbe partire titolare: "Vedo che sta già pensando al prossimo goal - ha detto Montella - e questo mi fa molto piacere".

Arbitrerà l'internazionale Orsato di Schio, con il quale la Fiorentina non vanta precedenti particolarmente incoraggianti: in 33 partite, i viola hanno ottenuto nove vittorie, dieci pareggi e ben 14 sconfitte.

Redazione Nove da Firenze