​Mercato del lavoro: quali le opportunità offerte dal web?

Da Internet opportunità interessanti relative al mondo del lavoro


Quello del lavoro è uno dei settori più sensibili all’andamento dell’economia e – più in generale – allo sviluppo della società. In periodi di maggiore ricchezza e durante i quali il PIL cresce, di conseguenza anche l’offerta di lavoro aumenta, creando così nuova occupazione. In maniera inversa accade quando c’è una crisi economica: il mercato occupazionale si contrae, rendendo la vita difficile non solo a chi vuole trovare un’occupazione ma anche a chi già ha un lavoro, magari a tempo determinato.

Come affermano a gran voce i sostenitori della teoria dell’adattamento, chi sopravvive è colui che si adatta, e questo vale in ogni aspetto della vita dell’uomo. Da diversi decenni ormai la nostra società è dominata dal web: è Internet a gestire gran parte della nostra vita sociale e lavorativa, è attraverso i nostri smartphone o tablet che ci connettiamo con il mondo esterno. Ed è proprio da Internet che possono provenire delle opportunità interessanti relative al mondo del lavoro.

Quando facciamo riferimento al rapporto che c’è tra il mondo occupazionale e la rete, possiamo intendere due diversi fenomeni in realtà:

  • il primo è relativo al tipo di contatto che avviene tra domanda e offerta. Grazie alla rete possiamo comodamente venire a conoscenza di proposte di lavoro senza dover fare il tour delle agenzie con in mano una pila di curriculum: le agenzie digitali per il lavoro ci aiutano non solo a candidarci per una posizione lavorativa in maniera più semplice e veloce, ma anche a indirizzare le nostre proposte in maniera più mirata e meno generica;
  • il secondo aspetto è relativo al tipo di lavoro che possiamo trovare. Grazie allo spostamento di gran parte della realtà economica sul web oggi è possibile lavorare in remoto, o smart working, avendo accesso a professioni impensabili prima dell’avvento di Internet.

Le nuove professioni del web

Molte delle opportunità che la rete offre sono note fin da sempre: a cambiare è solo la loro modalità di svolgimento. Altre invece sono state create ex novo da Internet, che ha dato modo di forgiare nuove figure professionali prima inesistenti.

Uno dei settori più interessanti oggi accessibile a tutti è quello della finanza: mentre prima per poter lavorare nel settore degli investimenti era necessaria una presenza fisica, oggi è possibile dedicarsi al mondo della borsa e del mercato Forex stando comodamente seduti a casa propria. Su Internet sono disponibili anche una miriade di risorse gratuite da poter studiare per poter affrontare questo mondo in maniera più consapevole.

Un altro mondo che si è aperto dalla metà degli anni ’90 è quello del gioco virtuale: i casinò online in Italia sono in continuo aumento, grazie anche a un sistema sempre più capillare e severo di controlli relativi alla serietà e all’affidabilità dei portali di gioco. Questa novità ha portato tutta una serie di nuovi professioni, come lo sviluppatore di software di gioco, l’assistenza clienti, il marketing per il gioco digitale, solo per nominarne alcune.

Per i più romantici e riflessivi, è tornata alla ribalta anche una professione che sembrava ormai riservata a pochi fortunati: la figura del copywriter e del SEO specialist infatti hanno ridato speranza a tutti coloro che, ormai sfiduciati, hanno avuto la possibilità di guadagnare scrivendo. Lo stesso per coloro che amano lavorare sui contenuti creativi, come video o foto.

A fronte di una maggiore offerta di posizioni lavorative, occorre sottolineare che c’è anche una maggiore concorrenza: il bacino di utenza non è più limitato ad una zona o ad una città, ma ormai è ampliato a tutto il mondo. È il fenomeno della globalizzazione, che sa dare ma anche togliere.   

Redazione Nove da Firenze